Apple Watch, presto in grado di rilevare le anomalie del battito cardiaco

apple-watch-heart-rate-monitor-1-800x427.jpg

Apple Watch è già il fitness tracker più accurato del mercato nella misurazione del battito degli utenti; ma presto potrebbe addirittura diagnosticare anomalie nel ritmo cardiaco.

Apple sta lavorando gomito a gomito con l'Università di Stanford per determinare se sia possibile sfruttare il sensore di Apple Watch per rilevare le aritmie con sufficiente grado di affidabilità; ciò potrebbe consentire di identificare gli utenti a rischio di aritmie atriali o condizioni analoghe, e in ultima istanza salvare vite.

Un'aritmia non sottende necessariamente a un problema cardiaco; a volte basta anche un po' di gastrite perché il cuore perda un colpo. Ma in qualche caso può costituire un campanello d'allarme per problemi più importanti, e allora è sempre bene fare un salto dal proprio medico curante, e Apple Watch ha tutte le carte in regola per diventare quel campanello.

Uno studio precedente e indipendente da Cupertino, infatti, aveva già stabilito che Apple Watch registra l'andamento cardiaco con una precisione del 97%; ciò significa che, abbinando algoritmi di intelligenza artificiale ai dati, è possibile stabilire se sussistono condizioni patologiche pregresse, magari asintomatiche o addirittura sconosciute: molti malati di cuore, infatti, non sanno di esserlo.

In ogni caso, se ne riparla almeno con i modelli in uscita l'anno prossimo; l'inizio della partnership tra Cupertino e Stanford è prevista più in là nel corso dell'anno.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 163 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO