Risultati Fiscali Apple Giugno 2017: 5 rivelazioni di Tim Cook

20140423_tim-cook_0048-final-640x426.jpg

Gli investitori saranno contenti. Sebbene infatti non siano stati battuti record passati, Apple ha chiuso l'ultimo trimestre fiscale con un bottino di 45.5 miliardi di dollari di ricavi. Con l'occasione, Tim Cook ha fatto 5 rivelazioni che vi sorprenderanno.

Niente record, ma comunque un ottimo risultato, superiore ai 43.5 miliardi di dollari attesi da Wall Street. Le sorprese più grandi sono state iPad, che ha visto lievitare le consegne del 15%, e una crescita complessiva del 7% su base annuale. A margine della conferenza, il CEO della mela si è prestato alla consueta sessione di domande e risposte. Ecco le 5 questioni più interessanti emerse.


  • 1. Servizi: I servizi di Apple continuano a macinare utili. App Store, Apple Music, iCloud e Apple Pay sono cresciuti del 10% rispetto all'anno scorso. E non parliamo quindi solo di app gratuite: gli utenti spendono sempre di più.

  • 2. Rumors su iPhone: I rumors su iPhone 8 non portano solo problemi. Da una parte, infatti, rallentano le vendite attuali, ma nel lungo termine "fanno ben presagire" ha spiegato Cook. Come dire: vendite meno fluide ora, in cambio del botto+record con iPhone 8. Hai detto niente.

  • 3. iPad Re Leone: Quando, all'inizio del 2017, Tim Cook giurava di sentirsi "un leone su iPad" aveva ragione. C'erano molte interessanti novità in arrivo, hardware e software, che hanno dato nuova linfa a vendite che stagnavano da troppo tempo. Il taglio sull'entry level e i nuovi iPad Pro hanno prodotto un miracoloso +15%, e questo è un traguardo notevole per un prodotto vittima del suo stesso successo e del grado di maturità raggiunto.

  • 4. Giovani Talenti: I corsi di Apple per i più giovani, le iniziative di formazione universitaria e le borse di studio avvicinano persone di ogni età alla creazione di software, ed è quella una delle chiavi per entrare nel mercato del lavoro e restarci. Negli ultimi anni, spiega Cook, la mela ha contribuito a creare 2 milioni di posti di lavoro negli USA, e 3/4 di questi sono sviluppatori.

  • 5. Cina: Col Pease di Mezzo, la mela ha sempre avuto un rapporto contrastato; da una parte tenta in tutti i modi di irretirne i consumatori, ma dall'altra non riesce mai veramente a far breccia nei loro cuori e nei loro portafogli. Le cose, ad ogni modo, vanno benino: "Abbiamo migliorato rispetto ai trimestri precedenti più del previsto," ha dichiarato Cook. "iPad è cresciuto parecchio più che il resto del mercato, e così ha fatto il Mac. iPhone è rimasto relativamente piatto, su base annuale, ma riteniamo che nel complesso questi siano segni incoraggianti."

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 40 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO