HomePod: svelati i segreti hardware dello speaker wireless Apple

og.png

Sebbene in teoria lo speaker wireless di Apple, HomePod, non vedrà le luci dei negozi fino alla fine dell'anno, sul Web è stato reso disponibile il firmware del dispositivo. E svela parecchi dettagli interessanti.

È lo stesso pezzetto di software che ci ha confermato il Face Di su iPhone 8, e che continua a darci soddisfazioni.

Stando alle ultime rivelazioni, infatti, pare che HomePod avrà un display LED da 272 x 340 pixel: è quello posto in alto al dispositivo che mostra le forme d'onda di Siri mentre l'utente amministra un comando vocale. La cosa non era affatto chiara, né scontata: nelle immagini del marketing, infatti, il display è completamente fuso con la scocca. Sul display, inoltre, sono presenti i pulsanti virtuali per attivare Siri a mano e i controlli volume. Non sappiamo se, oltre alle forme d'onda, questo schermo mostrerà altre informazioni i simboli.

Infine, è ora di dominio pubblico che HomePod integrerà 1 GB di RAM, come i vecchi dispositivi iOS, e un chip A8: una potenza davvero notevole per un sistema di casse; ciò potrà permettere importanti livelli di interazione, e soprattutto servizi di consapevolezza delle relazioni spaziali (spatial awareness).

E visto che di fatto sul gingillo girerà iOS, si può sostanzialmente dire che si tratta di un iPhone senza display e un'unica app: SoundBoard, che servirà a controllare l'hardware e integrarlo coi servizi Apple.

HomePod sarà disponibile da dicembre, a un prezzo ancora da definire per il mercato italiano, ma probabilmente vicino (se non superiore) ai 400€.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 52 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO