Personalizzare i Preferiti di Safari su macOS e iOS

preferiti_safari.jpeg

Personalizzare i Preferiti che compaiono ogni volta che aprite una nuova pagina di Safari è molto semplice, e la procedura è sostanzialmente identica su iPhone, iPad e Mac.

Qualcuno li chiama Segnalibri, Apple invece le definisce Preferiti; in pratica è la stessa cosa: sono i siti che visitate più spesso e che qualunque browser vi propone in una posizione preferenziale per un rapido accesso. Vi spieghiamo come aggiungere o rimuoverne alcuni, e riorganizzarne la vista secondo i vostri gusti e necessità.

Un Po' di Ordine su Mac


schermata_2017-07-06_alle_10_35_06.jpg

Di default, ogni volta che aprite una nuova finestra di navigazione vuota, Safari mostra tutti i Preferiti, comprese le cartelle di link. Ma se su Mac andate in Preferenze > Generali potete decidere quale cartella di Preferiti specifica mostrare facendo clic su Preferiti mostra e selezionando la cartella desiderata.

E ovviamente, verificate anche che entrambe le voci Apri nuove finestre con e Apri nuovi pannelli con siano impostate su Preferiti.

Per spostare un'icona, trascinatela col mouse e riorganizzatela a piacimento; se la trascinate fuori dal browser, verrà cancellata come fosse un'app del Dock, per intenderci.

Su iOS


safari-favorites-ios.jpeg

Su iOS è perfino più facile. Basta aprire Impostazioni > Safari e toccare Preferiti; lì potrete scegliere la cartella di Preferiti da mostrare. E le icone nella schermata principale di Safari si spostano in punta di dita: più intuitivo di così si muore.

Considerate inoltre che, se avete configurato la sincronizzazione di Safari in iCloud, i Preferiti verranno tenuti aggiornati su tutti i vostri dispositivi e computer. In questo modo, ogni modifica fatta su Mac, ad esempio, si riverbera su iPhone e iPad.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail