Samsung "si ispira" ad Apple, e pensa all'anti HomePod con Bixby

[img src="http://media.melablog.it/d/d76/homepod-on-shelf-800x451-800x451.jpg" alt="homepod-on-shelf-800x451-800x451.jpg" align="center" size="large" id="201271"]

Sulla scia dell'esperienza di Apple, Amazon e Google, anche Samsung ha deciso di sviluppare uno smart speaker tipo HomePod. Funzionerà con Bixby e questa è una brutta notizia per noi italiani. Ecco perché.

Il progetto, ribattezzato internamente 'Vega', si baserà ovviamente su Bixby, l'assistente virtuale della società sud coreana, ma a parte questo non sono state ancora decise né le feature né le caratteristiche hardware del dispositivo. La progettazione va avanti da almeno un anno, ma si sono registrati parecchi ritardi a causa dello sviluppo di Bixby stessa.

L'annuncio di Bixby risale allo scorso marzo, assieme al rilascio di Galaxy S8 and S8+, ma da allora non è ancora stata rilasciata una localizzazione inglese del servizio, il che è già di per sé gravissimo; a questo aggiungete che forse non arriverà mai neppure la localizzazione italiana: ogni riferimento alla nostra lingua è infatti recentemente scomparso dalle pagine di supporto ufficiali. E se siete sorpresi, sappiate che siamo tutti nella stessa barca: Bixby rischia di non farcela perfino in Francia e Germania.

Insomma, si sono ispirati alla mela e ai competitor, ma sono arrivati in ritardo e con un prodotto ancora molto lontano dagli standard minimi che oggi diamo per scontati grazie a Siri, Google Now, Cortana e Alexa.

  • shares
  • +1
  • Mail