iOS 11 rende davvero iPad un sostituto del portatile? Sì e no

ipad-pro-smart-keyboard.jpg

Un numero crescete di utenti ci chiede: ma è davvero possibile sostituire un Mac con un iPad? La risposta breve è: sì e no, dipende. Ecco come la vediamo noi.

Con iOS 11 Apple ha dato sostanza ad uno dei suoi più recenti proclami del marketing: l'iPad come rimpiazzo per un portatile vero e proprio. La cosa è resa possibile da una serie di tecnologie che mancavano, e che rendono il tablet di Cupertino un vero dispositivo multitasking.

La differenza la fanno alcune nuove feature, prese dal mondo di macOS ma riadattate per funzionare su schermi Multi Touch:


  • Drag&drop

  • App Documenti

  • Dock

  • App Switcher migliorato

  • Split View



Il Drag&Drop consente finalmente di trasportare in modo intuitivo contenuti da un'app all'altra, esattamente come ci si aspetterebbe da un Mac, mentre l'app Documenti è quanto di più simile al Finder si possa sperare di trovare su un dispositivo mobile Apple. Ora i File non vivono più all'interno delle app che li hanno creati: sono accessibili a prescindere, come su Mac.

Il Dock non è più limitato a una fila di 6 icone: ora ne ospita quante volete voi, come su macOS, e in più sulla destra lascia sempre posto a 3 app che usate più spesso, o che avete usato su altri dispositivi (Handoff). L'App Switcher è stato integrato col Centro di Controllo di iOS 11 e modellato a partire da Mission Control su Mac; in una sola schermata raccoglie le app aperte, i comandi rapidi e il Dock.

Infine, Split View non si limita a porre due app fianco a fianco, come su iOS 10, ma permette loro di interagire e scambiarsi contenuti con un semplice trascinamento. E se a questo aggiungete l'ottimo supporto alle scorciatoie da tastiera, il quadro è completo. Resta la domanda: dunque iPad può davvero fare le veci di un computer?

Perché Sì e Perché No


ipad-pro-smart-keyboard-large.png

Per spiegare la cosa, Steve Jobs usava la metafora dei fugoni e delle utilitarie:

Quando eravamo una nazione agraria, tutte le auto erano furgoni, autocarri e camion perché questo è ciò che serve in una fattoria; ma a mano a mano che i veicoli hanno iniziato ad espandersi nei centri urbani, le auto sono diventate più popolari. Innovazioni come la trasmissione automatica e l'assistenza allo sterzo erano tutte cose di cui ci si preoccupava con i furgoni, ma che sono diventate diffusissime con le auto. [...] I PC diventeranno come i camion. Ci sarà ancora chi ha bisogno di loro, e conserveranno un sacco di valore, ma saranno utilizzati solo da un tot di persone su tutte.

E quindi è altamente probabile che alcuni utenti già oggi possano trovare sufficiente un dispositivo come iPad al posto del computer fisso; pensiamo soprattutto ai grafici e ai creativi, a chi ha bisogno di scrivere e controllare la posta (magari abbinando una tastiera fisica decente), ma anche a mamme e papà, a videogamer casual e persone con esigenze informatiche molto ridotte.

Noi stessi, in Redazione, preferiamo 1.000 volte fare fotoritocco su iPad piuttosto che su Mac. Ma da qui ad abbadonarlo, ce ne passa.

Per quanto ci riguarda, lo schermo più ampio del laptop, la presenza di tastiera fisica e Magic Trackpad, e l'espandibilità garantita dal Mac risultano insostituibili. Non parliamo poi delle limitazioni sul software: su Mac si può installare diversi Sistemi Operativi, scaricare app non autorizzate da Apple e condurre esperimenti che su iOS richiederebbero il Jailbreak.

Dunque, si può sostituire il Mac con iPad? Sì, se rientrate in tipi particolari di utenza senza grosse esigenze (che poi, sono le masse) o con esigenze molto specifiche. Per tutto gli altri, però, il laptop resta ancora lo strumento d'elezione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO