Backup Wireless iPhone e iPad: gratis, automatico e senza pagare iCloud

Un' app gratuita consente di effettuare backup automatici senza fili, anche se iPhone e iPad non sono connessi alla presa elettrica e iTunes è chiuso. E la parte migliore? Fa tutto da sola, ed è gratis, senza limitazioni.

I backup su iCloud sono una bella comodità, ma portano in dote almeno un paio di difetti: rappresentano un potenziale rischio per la privacy, e quasi certamente richiedono un abbonamento a pagamento, visti i 5GB risicati che Apple regala -bontà sua- per gli account base. Chi non vuole versare l'obolo annuale, dunque, è costretto a tenere perennemente aperto iTunes, e tenere collegati iPhone e iPad alla corrente, altrimenti il backup automatico non si avvia.

La buona notizia è che c'è un'arma in più nell'arsenale software degli utenti. Si chiama iMazing mini ed è un'utility gratuita che serve ad effettuare backup incrementali dei vostri dispositivi con cadenza personalizzabile (di default, ogni giorno). Può crittografare gli archivi, e cancellare quelli più vecchi così da liberare spazio; in più, fornisce dati tecnici sui dispositivi con un'interfaccia chiara e intuitiva, stato di carica e della batteria, jailbreak, stato della garanzia. E può perfino riavviarli, spegnerli o metterli in standby da remoto.

L'aspetto più interessante, tuttavia, è che non crea una serie di backup paralleli ad iTunes (e incompatibili con quest'ultimo): piuttosto scrive i backup nella cartella di default, ed è in grado di aggiornare quelli esistenti creati con iTunes.

L'abbiamo usata per molti mesi, e possiamo dire che non è sempre impeccabile: talvolta perde l'abbinamento e richiede la connessione col cavo al dispositivo, il che è un po' una seccatura. Ma accade di rado, e comunque questo non inficia l'affidabilità dei backup che ci sembra comunque molto buona.

Attivare i Backup Automatici


iMazing mini viene fornita gratuitamente come complemento a iMazing 2, che invece è a pagamento, ma quest'ultima app non è obbligatoria. Potete scaricare iMazing Mobile da questa pagina Web, dopodiché seguite questi passaggi per attivare i backup automatici:


  • Trascinate iMazing nella cartella Applicazioni e apritelo

  • Fate clic sul pulsante di iMazing mini (quello indicato nell'immagine qui in alto)

  • Spuntate la voce Avvia automaticamente iMazing mini all'accesso che trovate in basso a sinistra

  • Seguite le indicazioni su schermo per dare inizio al primo backup

  • Il primo backup avviene sempre su cavo; poi procede tranquillamente in WiFi

Per i più smanettoni, l'app iMazing mini si trova conservata all'interno dell'app iMazing: potete estrarla da lì e infilarla nella cartella applicazioni per avviarla direttamente ogni volta che vi serve e senza passare dall'altra. La trovate in ‎⁨Macintosh SSD⁩ ▸ ⁨Applicazioni⁩ ▸ ⁨iMazing.app⁩ ▸ ⁨Contents⁩ ▸ MacOS.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 139 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail