iOS 11, niente più password da ricordare: ci pensa iPhone

password_ios11.jpg

Una delle feature più interessanti e attese di iOS 11 riguarda la gestione delle password, che sarà centralizzata, sicura e soprattutto automatica. In pratica, si renderanno superflue le app di gestione delle credenziali.

Da tempo, in Safari di iOS esiste una funzione che va in tandem con Portachiavi iCloud e che consente di riempire automaticamente i campi nome utente e password all'interno dei siti Web; purtroppo, benché utile, la cosa non funzionava con le app di terze parti. Con iOS 11, invece, ogni volta che installate una nuova app, il sistema sarà in grado di reperirne le credenziali in modo autonomo. Basta che siano state salvate in Safari (su iOS o su macOS), e saranno disponibili anche per le app su iPhone e iPad.

Ogni volta che un'app vi chiederà le credenziali, basterà premere l'icona a forma di chiave nella tastiera virtuale di iOS per avviare l'autocompletamento. Semplice e indolore.

A questo punto, viene da chiedersi se app come 1Password abbiano fatto il loro corso e siano diventate improvvisamente ridondanti; il che forse è vero per un gran numero di utenti, ma non tutti. 1Password ha diverse feature che l'equivalente Apple non possiede: Chi scrive, ad esempio, trova insostituibile la possibilità di condividere l'archivio password coi membri della famiglia (tramite Dropbox); l'autofill di Apple, invece, è vincolato al singolo ID iCloud.

Inoltre, 1Password può generare codici usa e getta, o riempire il campo password con un Drag&Drop della password grazie alle nuove feature di iOS 11.

  • shares
  • +1
  • Mail