Apple Pay Italia: Lista Aggiornata delle Banche 2019

applepay_italia.jpg


Aggiornamento del 28 maggio 2018

Dopo Buddybank ad aprile 2018, si allunga ancora la lista 2019 aggiornata della banche che supportano ufficialmente Apple Pay. Ecco la situazione italiana a gennaio 2019.

A ottobre dello scorso anno, alle banche che supportano Apple Pay si sono aggiunte anche CaixaBank in Spagna e Widiba in Italia (Widiba è la banca online di Gruppo Montepaschi; estremamente tecnologica e innovativa, consente di aprire un conto in 5 minuti attraverso l'invio digitale della documentazione e una chiacchierata via Webcam con un referente; il login avviene con riconoscimento vocale. Per maggiori informazioni, è possibile consultare la pagina ufficiale della banca), e in seguito Hype. Poi, è stato il turno di Bunq, una banca rivolta ai professionisti che hanno bisogno di un set di servizi e conti multipli, con prezzi costi fissi che partono da 7,99€ al mese; un istituto virtuale: l'intera esperienza utente inizia a finisce nell'app gratuita per iPhone.

Dopo Buddybank, Carta BCC (Banca Credito Cooperativo), Cassa Centrale, Casse Rurari Trentine e Credit Agricole (Cariparma, Friuladria, Carispezia) ad aprile 2018 è stato poi il turno di Fineco. Purtroppo, come si nota, sono spesso istituti minori e mai le banche più comuni e diffuse sul territorio nazionale; mancano all'appello perfino quelle che si fregiano di un'esperienza completamente digitale, tipo HelloBank! di BNL.

Ecco dunque la lista delle banche che appoggiano formalmente Apple Pay a gennaio 2019:


  • Allianz Prima

  • American Express

  • Banca Mediolanum

  • boon. by Wirecard

  • Buddybank

  • bunq

  • Carrefour Banca

  • CARTA BCC (Banca di Credito Cooperativo)

  • Cassa Centrale, Casse Rurali Trentine

  • Cassa di Risparmio Sparkasse (carte di credito MasterCard e Visa)

  • Credit Agricole (Cariparma, FriulAdria, Carispezia)

  • Fineco

  • ExpendiaSmart

  • Hype

  • Intesa San Paolo

  • N26

  • Nexi (comprese le carte emesse da CartaSi e ICBPI)

  • TIMpersonal

  • UniCredit

  • Widiba

Gli esercenti presso cui è possibile usare Apple Pay sono molti, e includono: Apple Store, Auchan, Autogrill, Eataly, LaGardenia, H&M, Leroy Merlin, Limoni, OVS, Simply Market, Unieuro, Lidl, Eurospin, Esselunga, MediaWorld, Leroy Marlin, Mondadori Store, La Rinascente, Sephora, oltreché un serie di siti online (Deliveroo, Easyjet, Eprice, Giglio.com, Musement etc.) a cui si aggiungeranno molti altri nei prossimi mesi.

Ma c'è da sottolineare che, nella maggior parte dei casi, il pagamento via iPhone funziona su quasi tutti i POS abilitati al contactless. Dunque, non è necessario cercare il logo Apple Pay sulla vetrina: se supportano contactless, quasi certamente potrete pagare con iPhone. Ecco perché oggi è possibile acquistare col telefono perfino i biglietti della metro di Milano e sui Flixbus.

  • shares
  • +1
  • Mail