iPhone 8, come non detto: ancora problemi di produzione

iphone-8-benjamin-geskin-800x666.jpg


Aggiornamento del 10 maggio 2017, a cura di Giacomo Martiradonna

Contrordine. Stando ad un analista molto ben informato, non è vero che tutto procede a gonfie vele con iPhone 8: ci sarebbero importanti ritardi che mettono a rischio il lancio.

Fino a ieri, sembrava tutto a posto; la catena delle forniture era satura di componenti, le catene di montaggio sferragliavano senza problemi, e il lancio in teoria doveva avvenire nei tempi previsti. Ora, invece, secondo Ming-Chi Kuo di KGI Securities, "crescenti probabilità dello scenario possibile peggiore nelle consegne dei componenti" rischiano di rimandare il lancio a "ottobre novembre."

E c'è pure il rischio che la prossima generazione possa rivelarsi un mezzo flop a livello di vendite, soprattutto se -come si vocifera- il Touch ID verrà posto sul retro del dispositivo e rimpiazzato con un sensore 3D di cui tuttavia non conosciamo efficacia e feature. Come dire: il problema resta quello di integrare il Touch ID nel display. Su questa sfida tecnica Apple si gioca il successo di iPhone 8 e la reputazione di innovatrice.

iPhone 8 rispetta la tabella di marcia: presentazione a settembre, lancio a ottobre


iphone-8b-780x669.jpg

Le più recenti voci di corridoio, provenienti dalla filiera di fornitori e produttori nel mercato cinese, contraddicono le precedenti indiscrezioni sull'arrivo della prossima generazione di iPhone: la tabella di marcia sembrerebbe procedere come da tradizione.

Come sempre l'arrivo dei nuovi smartphone targati Apple, iPhone 8 e iPhone 7s nella fattispecie, è previsto per l'autunno ma le varie fughe di notizie hanno sollevato più di qualche dubbio su quale potesse essere il periodo preciso.

Se le prime indiscrezioni suggerivano che ci fosse qualche rallentamento nella produzione di massa dei suddetti iPhone, le ultime, invece, suonano decisamente più rassicuranti. I fornitori Zhen Ding e Kinsus Interconnect avrebbero risolto le difficoltà nella produzione di alcuni componenti e si starebbero preparando ad aumentare la produzione in giugno. Lo stesso vale per TSMC, che produrrà in massa i system on chip A11 nello stesso mese, così come per Foxconn, Winstron e Pegatron che hanno cominciato una nuova stagione di assunzioni per l'assemblaggio degli smartphone.

Per il momento sembrano dunque scongiurati significativi ritardi nel lancio di iPhone 8 (anche conosciuto come iPhone Edition o iPhone X), rispetto agli iPhone 7s. È ragionevole attendere la presentazione a settembre ed il lancio commerciale nelle prime settimane di ottobre ma, come sempre, è bene affrontare queste informazioni con cautela e scetticismo.

Il nuovo iPhone 8 potrebbe presentare più di qualche problema in fase di produzione per via di alcune delle features anticipate come il Touch ID integrato direttamente nel display ed il design con schermo edge-to-edge.

  • shares
  • Mail