Apple Car, ecco come funziona il sistema di guida autonomo Apple

Apple ha creato la documentazione destinata agli impiegati che testano le auto col sistema di guida autonomo Apple Car. E quel documento ora è trapelato per errore.

Sapevamo che Apple aveva ricevuto il nulla osta ai test su strada dallo Stato della California, ma ora emerge il carteggio con cui Apple forma le figure che effettueranno fisicamente i test.

In particolare, si tratta di 6 piloti con esperienza nel campo dell'apprendimento macchina che guideranno tre SUV Lexus RX450h del 2015 modificati. Ognuno di loro dovrà sottoporsi a una serie di esami preventivi, e completare due cicli di pratica prima di poter procedere coi test.

Il corso fornisce istruzioni sulle operazioni da compere nel caso di frenate brusche, inversioni a U, accelerazioni improvvise e così via:

Secondo il pacchetto di training, la macchina autonoma di Apple utilizza uno sterzo Logitech e pedali per attivare la guida tramite fili (drive-by-wire in inglese, n.d.A.), e supporta una persona alla volta.
Basta premere il freno o toccare il volante perché i veicoli di test di Apple disattivino la modalità di guida elettronica, ma gli autisti possono accelerare senza necessariamente escludere la modalità di guida autonoma.

Il sistema è attualmente in fase di collaudo, e ci potrebbero volere ancora anni prima di vedere un prodotto finito. Che sia sia arrivati a questa fase, tuttavia, è già un discreto successo per Cupertino.

  • shares
  • Mail