Responsabilità Ambientale 2017: Apple dice no all'estrazione, solo materiali 100% riciclati

A pochi giorni di distanza dall'Earth Day, Apple pubblica l'ultimo Rapporto di Responsabilità Ambientale 2017, e c'è una sorpresa: dirà addio all'estrazione mineraria di metalli e minerali rari. Presto iPhone, iPad e Mac si faranno con materiali 100% riciclati.

"Un giorno," spiega il responsabile per le iniziative ambientali Apple Lisa Jackson, "vorremmo costruire i nostri prodotti solo a partire da materiali riciclati, inclusi i vecchi prodotti." E in un'intervista a Vice, ha aggiunto:

"È qualcosa che non facciamo quasi mai, annunciare un obiettivo prima di aver capito come ottenerlo; per questo siamo un po' nervosi, ma pensiamo anche che sia davvero importante, ed è a questo che dovrebbe tendere la tecnologia."

L'idea è di reperire tutto il necessario per assemblare dispositivi e computer dai vecchi modelli riciclati, oppure da "materiali riciclati di alta qualità" acquistati dai fornitori. Tant'è che verranno raddoppiati gli investimenti nei robot Liam smonta-iPhone.

E se Apple negli USA utilizza solo energie rinnovabili, nel 2017 siamo arrivati quasi al 100% anche per gli uffici e il resto del mondo; in programma c'è però di passare alle rinnovabili anche i fornitori e i partner Apple globali. Per quanto concerne l'indice di riparabilità dei suoi prodotti, invece, nulla cambierà; Apple non crede nel diritto alla riparazione:

"Sembra una cosa facile da fare, ma la tecnologia è molto complessa; è una cosa sofisticata da far funzionare, per assicurare privacy e sicurezza, e che qualcuno non ti rifili componenti fallate."

Potete consultare la documentazione completa, in formato PDF, aprendo questo collegamento al sito ufficiale Apple.

  • shares
  • Mail