Pegatron, parla un ex-operaio: "Produrre iPhone è una tortura"

Vi siete mai chiesti com'è lavorare in una fabbrica cinese che produce iPhone? Un ex-dipendente di Pegatron, uno dei produttori partner di Cupertino, lo ha raccontato di persona: pessimo cibo, orribili condizioni di riposo e tanta, tanta alienazione.

Dejian Zeng, un ex-dipendente Pegatron ora evangelist dei diritti sul lavoro, ha provato sulla propria pelle cosa vuol dire presenziare ogni giorno per 12 ore le linee di assemblaggio dell'iPhone; a lui era stato assegnato il noiosissimo compito di avvitare una singola vite sullo speaker del telefono. Ecco cosa significa lavorare lì, sintetizzato in 8 punti.


  • 1. Segretezza: metal detector, tendaggi ostruttivi, checkpoint. Nessuno sa cosa fa l'altro. È la tradizionale segretezza di Cupertino.

  • 2. Noia: Il lavoro è monotono e ripetitivo. Occorre prendere lo speaker, assicurarlo nell'alloggiamento della scocca, avvitarlo e ricominciare. A volte passano anche due ore tra un telefono e l'altro, tempo in cui è vietato parlare. Si può solo stare in silenzio, fermi al proprio posto, attendere l'arrivo di una nuova unità.

  • 3. Straordinari Ordinari: Gli straordinari a Pegatron sono obbligatori. Se il lavoratore si sente molto stanco o sta male, non può esimersi dai turni aggiuntivi.

  • 4. Sicurezza folle: I controlli, quando si producono iPhone, sono molto severi. È stata aumentata la sensibilità dei metal detector in onore di Apple, il che rende complicato indossare certi indumenti. In più, ci sono diversi check point di sicurezza da dover superare prima di poter arrivare alla linea di assemblaggio.

  • 5. Dormitori Affollati: Pegatron è una piccola città-fabbrica. Lì si mangia e si dorme, così da essere pronti per la giornata successiva di lavoro. "Mi sveglio in dormitori condivisi da 8 persone. Si tratta di strutture a 10 minuti dagli impianti; ci portano in sede coi pulmini."

  • 6. Cibo Scadente: Il cibo alla mensa non è di qualità ed è pagamento. Ci sono pasti da 5 Yuan e da 8 Yuan. "Non è molto buono, ma non abbiamo altra scelta."

  • 7. WiFi Complicato: Tecnicamente, ogni dormitorio dovrebbe fornire connettività WiFi ma anche questo non è gratuito. Occorre scaricare delle app specifiche, effettuare dei clic su pubblicità o commentare e condividere qualcosa per potersi guadagnare i minuti di navigazione. In alternativa, si può pagare di tasca propria.

  • 8. Recensioni obbligatorie: Alla fine del periodo di addestramento, viene consegnato un foglio di valutazione sul grado di istruzione ricevuta. Il fatto è che obbligano a dare punteggi superiori a 4 su 5.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO