Apple porterà la realtà aumentata prima su iPhone e poi sugli occhiali

realta-aumentata-apple.png

Nel corso degli ultimi mesi vari dirigenti Apple hanno parlato piuttosto spesso delle tecnologie legate a Realtà Aumentata e Realtà Virtuale, confermando l'interesse dell'azienda soprattutto per la prima tra le due.

Rimangono però parecchi dubbi su quale sia esattamente la definizione del rapporto che la società di Cupertino ha con queste tecnologie emergenti, una questione su cui Bloomberg cerca di fare un po' di chiarezza, fornendo qualche dettaglio interessante.

La testata torna a ribadire che Apple sta impiegando un notevole ammontare di risorse nello sviluppo della realtà aumentata – che reputa superiore a quella virtuale – risorse che includono veterani di brand come Dolby e Oculus e di progetti AR come HoloLens di Microsoft e Google Earth.

Le novità che Apple sta preparando faranno il loro debutto prima di tutto su iPhone e comprenderanno funzionalità per la fotocamera come la possibilità di cambiare la profondità di vari oggetti nello scatto o di modificarne la posizione successivamente.

Bloomberg insiste poi, come già in passato, sulla possibilità che Apple decida di lanciare anche un paio di occhiali a realtà aumentata. Nonostante il poco fortunato destino dei Google Glass come gadget da consumo, la società di Cupertino starebbe seriamente considerando l'idea e lavorando assieme al produttore tedesco di lenti Carl Zeiss. Si tratta comunque di un progetto il cui traguardo è decisamente più lontano lungo la roadmap.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 49 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO