Tim Cook promette "più impegno nell'area Pro"

macpro_aggiornamenti_2017.jpg

Durante una sessione di Domande & Risposte al meeting degli investitori, Tim Cook ha rassicurato i presenti che Apple è ancora impegnata nel settore Pro: presto, promette, ci saranno novità.

Secondo l'attuale iCEO, Apple è ancora profondamente focalizzata sugli utenti professionisti; "ci vedrete fare molto nell'area pro" ha spiegato ai presenti. "L'area Pro è molto importante per noi, e l'area dei creativi ci sta particolarmente a cuore."

Una rassicurazione volta a quelli che temono l'abbandono del comparto Mac in generale, o di specifici modelli nel particolare; tipo il Mac Pro che non viene aggiornato dalla bellezza di 1168 giorni, vale a dire da dicembre 2013. E che dire dell'iMac? Attende novità da più di un anno, con l'ultimo aggiornamento di gamma risalente a ottobre 2015, e col Mac mini è perfino peggio: ultimo update a ottobre 2014, cioè oltre 860 giorni fa.

Infine, con tono misterioso, Cook ha aggiunto:

"Non pensate che qualcosa che abbiamo fatto o omesso di fare, che non è visibile ancora, costituisca un segnale che le nostri priorità siano altrove."

Il fatto è che, quando la mela parla di utenti professionisti, non dice a cosa sta lavorando. E sappiamo già dai rumors che all'orizzonte si profilano (di nuovo) MacBook Pro e anche iMac; ma tutto tace per quanto concerne Mac Pro e Mac mini.

Infine, a chi chiedeva su una potenziale convergenza tra iPad e Mac, Cook ha risposto: "aspettatevi di vederci insistere sempre più sul fatto che l'iPad sostituirà il Mac, ma non che il Mac sostituirà l'iPad. Il Mac fa molto di più. Per unire questi due mondi, perderemmo la semplicità dell'uno e la potenza dell'altro."

  • shares
  • Mail