iPhone 8, USB-C al posto di Lightning (e adattatore in Europa)

iphone-8-concept.jpg


Aggiornamento del 1 marzo 2017, a cura di Giacomo Martiradonna

Se Apple avesse davvero intenzione di abbandonare Lightning in favore di USB-C, ci scontreremmo con un problema. Perché è vero che sarebbe bello poter ricaricare tutti i Mac e i dispositivi iOS col medesimo connettore, ma d'altro canto ci troveremmo anche di fronte ad un nuovo cambio di porta di ricarica nel giro di 5 anni, dopo l'abbandono del connettore a 30 pin nel 2012. Una decisione difficile da far digerire agli utenti.

Non tutti gli analisti, dunque, concordano con questo scenario; ma tutti ritengono che USB-C farà capolino in qualche modo. Blayne Curtis di Barclays sostiene che iPhone 8 continuerà ad avere la porta Lightning, ma includerà un adattatore Lightning a USB-C per il Vecchio Continente. Qui da noi, infatti, la Commissione Europea ha imposto agli stati membri di aderire alla compagna del caricabatterie universale che Apple non ha mai gradito. E con questo escamotage, forse, riusciranno a salvare capra (royalties sugli accessori Lightning) e cavoli (aderenza formale all'iniziativa).

iPhone 8, addio alla porta Lightning


Nuove voci di corridoio sulla prossima generazione di smartphone Apple propongono uno scenario in cui iPhone 8 vedrà sostituito il connettore proprietario della società di Cupertino con uno standard più universale.

Ad illustrare questa evenienza è il Wall Street Journal attraverso alcune indiscrezioni pubblicate nelle ultime ore che citano le solite fonti anonime informate dei fatti. Secondo quanto riportato Apple potrebbe dunque scegliere di asportare il connettore Lightning per rimpiazzarlo con una porta USB-C, già utilizzata in altri dispositivi.

Ammesso che non ci sia stata qualche sorta di incomprensione tra fonte della soffiata e reporter, il rumor non sembrerebbe poggiare su solide basi. Certamente Apple utilizza già USB-C in altri dispositivi come i MacBook che però non hanno mai avuto, tanto per cominciare, connettore Lightning.

Il suddetto standard proprietario fa parte della lineup di dispositivi iOS dall'uscita di iPhone 5 (cinque anni fa) e su esso si basa un ecosistema di accessori, alcuni anche piuttosto recenti, in cui il colosso della Silicon Valley ha investito non poco.
Sembrerebbe dunque più plausibile che Apple decida di aggiungere un connettore USB-C all'altro capo del cavo di caricamento in modo da renderlo compatibile con i più recenti modelli di Mac oppure che includa un qualche genere di adattatore nel pacchetto.

In aggiunta a ciò il quotidiano torna a rincarare sulle voci riguardanti la presenza di un display OLED tra gli equipaggiamenti del nuovo iPhone 8 che, secondo le numerose informazioni raccolte negli ultimi mesi, dovrebbe approdare in commercio in tre varianti con display da 5.8, 5.5 e 4.7 pollici.

  • shares
  • Mail