Capitàno sostituisce Bussola con iPad, e affonda la nave

ipad-bussola_nave_affondata.jpg

David Carlin, un capitàno inglese di 34 anni, ha schiantato la propria imbarcazione della Marina Reale risalente alla seconda guerra mondiale contro un traghetto merci. La colpa è dell'iPad che usava come bussola.

Mentre navigava nel trafficato estuario dell'Humber, posto al confine tra nord e sud dell'Inghilterra, David Carlin si è imbattuto in una nebbia densissima. È stato allora che ha pensato di avvalersi del sussidio della bussola integrata nell'iPad, poiché i sistemi di illuminazione e radar di bordo erano fuori uso. Peccato che il magnetometro sia diventato inaffidabile non appena è stata persa la connessione al WiFi.

Una leggerezza che gli è costata cara. L'imbarcazione -completamente costituita di legno- infatti è finita in rotta di collisione con un traghetto locale, e un'ora e mezza dopo aver levato le ancore, ha dovuto lanciare il Mayday.

Per fortuna, nessuno si è fatto male, e l'incidente si è risolto con un grosso spavento, l'invio dei soccorsi e una multa da 3.000 Sterline per violazione del codice marittimo.

[Via DailyMail]

  • shares
  • Mail