Touch ID sostituito con imaging acustico nei futuri iPhone: brevetti

touchid.jpg

Un nuovo brevetto firmato Apple, assegnato di recente al colosso della Silicon Valley, illustra alcuni possibili scanner biometrici alternativi con cui l'azienda potrebbe sostituire il Touch ID nelle prossime generazioni di iPhone.

Molte delle voci di corridoio, nonché delle numerose ipotesi sollevate da vari esperti ed analisti, degli ultimi mesi si sono soffermate su quali metodi di sblocco potrebbero impiegare le prossime generazioni di iPhone in sostituzione del Touch ID.

Apple sembrerebbe puntare ad un radicale cambiamento del design di iPhone passando ad una configurazione senza cornici che richiederebbe, appunto, la rimozione o il riposizionamento del Touch ID. La risposta a questo problema potrebbe essere il brevetto "Acoustic imaging system architecture” rinvenuto da Appleinsider.

Il sistema impiegherebbe una serie di trasduttori acustici che, inseriti sotto lo schermo, sarebbero in grado di creare un'immagine bidimensionale di un corpo estraneo (come un'estremità dell'utente in questo caso).

La prima modalità, descritta nel documento, genererebbe onde acustiche o impulsi in grado di attraversare vari sub-strati come il vetro di copertura di iPhone. Nella seconda modalità verrebbero monitorati diffrazioni, riflessi e attenuazioni delle onde acustiche fino a creare un insieme di dati confrontati poi con un database interno per il processo di autenticazione.

Non è dato sapere se si tratti di una tecnologia che verrà impiegata proprio per iPhone 8 o se mai vedrà la luce. Altre ipotesi, come quelle mosse dall'analista Ming-Chi Kuo, facevano riferimento ad altri metodi di sblocco come un sistema di identificazione in due passaggi con lettore ottico delle impronte e riconoscimento facciale.

  • shares
  • Mail