App Store, ogni utente spende in media 40$ in app e servizi

apple-money.jpg

Continua a crescere il giro d'affari dell'App Store. Negli USA, in media, ogni utente spende la bellezza di 40$ l'anno in app e servizi.

Se nel 2015 ogni utente a stelle e strisce spendeva in media 35$ in applicazioni e servizi, nel 2016 la spesa si è spinta a toccare quota 40$; e la maggior parte di questi soldi, parliamo dell'80%, finisce in videogiochi: 27 dollari in media per contenuti videoludici.

Una fetta non irrilevante del fatturato, tuttavia, deriva anche dallo streaming video; in particolare, Netflix ha contribuito con 58 milioni di dollari di giro d'affari, contro i 7,9 milioni del 2015, anno in cui ha iniziato a offrire opzioni di Acquisto In-App.

È salita anche la spesa per la musica, passata dai 3,40$ del 2015 ai 3,60$ del 2016, e quella per il social, da 1,80$ a 2$. La spesa in applicazioni per Foto e Video, invece, è passata da 0,30$ a 0,70$ nel corso dell'anno. E questo nonostante sia calato il numero di app installate su ogni iPhone: da 35 a 33 per ogni dispositivo (e 10 di queste, manco a dirlo, sono videogiochi).

Noi, per dire, preferiamo app gratuite, app a pagamento (con licenza a vita) o al massimo rimozione della pubblicità; il modello che va di più, invece è quello freemium o con Acquisti In-App. E voi, vi ritrovate in queste statistiche? Diteci la vostra nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

  • shares
  • Mail