RIP BlackBerry, 0% di market share a 10 anni dal lancio di iPhone

blackberry-rip-image-001.png

Ecco la prima vittima illustre di iPhone. A distanza di 10 anni dall'entrata di Apple nel mondo della telefonia mobile, BlackBerry raggiunge lo 0% di market share.

Sembra passata un'eternità da quando gli analisti annunciavano timidamente la possibilità che iPhone superasse BlackBerry per importanza di mercato. Accadeva nel 2011, e oggi sappiamo tutti com'è andata a finire.

Nonostante la corsa all'ultima feature, iOS e Android hanno vinto la gara e ora -per la prima volta- BlackBerry segna lo 0,0% di market share con appena 207.000 unità consegnate lo scorso trimestre; in pratica, si tratta di numero talmente piccoli da risultare fuori scala rispetto a Apple e Google.

Il declino è iniziato dopo l'ultimo picco registrato nel 2009, quando RIM ammaliava il 20% del mercato, e da allora non si è più arrestato. Così certifica Gartner con gli ultimi rilevamenti.

gartner-q4-2016-smartphone-operating-systems.jpg

D'altro canto era inevitabile, visto che BlackBerry ha cambiato forma e ora si occupa prevalentemente di software, dopo aver venduto brand, hardware e proprietà intellettuale alla cinese TCL Communication. E pensare che, due anni dopo il lancio di iPhone, cresceva ancora alla spalle di un altro storico brand, Nokia, che invece perdeva terreno ad ogni trimestre.

E avete notato? Anche Windows Mobile sta facendo il passo del gambero, passando dall'1,1% dell'anno scorso all'attuale 0,3%. Il mondo della telefonia mobile, per ora, è saldamente nelle mani di Google per diffusione, e Apple per i profitti. C'è poco da fare.

  • shares
  • Mail