iPhone 8, i due scenari possibili tra rivoluzione e contenimento dei costi

Il 2017 marca il decimo anniversario di iPhone, ed ecco perché iPhone 8 dovrà essere rivoluzionario. Il problema è che costerà caro e dunque, Apple ha davanti a sé due strade possibili.

La prossima generazione di iPhone spezzerà con la tradizione; adotterà una scocca in vetro sormontata da una cornice metallica, avrà uno schermo OLED e feature di tutto rilievo, tipo la scansione dell'iride e altre amenità. Ma non è chiaro se tutti i dispositivi erediteranno le medesime feature, né conosciamo ancora le strategie di marketing di Cupertino.

Ad oggi, è stato chiamato iPhone 7s, iPhone 8 e perfino iPhone X (in onore del decimo anniversario, per l'appunto) ma in effetti i rumors appaiono un filo discordanti, e delineano due possibili scenari (se lo chiedete a noi, il primo ci sembra più papabile):


  • Un po' e un po': ad iPhone 8 con tutti ricarica wireless, display OLED e tutti i fronzoli, Apple affiancherà due modelli più tradizionali, con design simile ad iPhone 7 ma processori aggiornati.

  • Taglio Netto: Apple potrebbe decidere di dotare di scocca in vetro e ricarica wireless su tutti i modelli, limitando però il display OLED senza cornice e la batteria più capiente al solo modello di punta. In questo caso, diremmo addio al design in alluminio che ha debuttato nel 2014 con iPhone 6.

In ogni caso, il dispositivo di punta costerà cifre parecchio più importanti di quelle a cui siamo abituati, ed ecco perché Apple dovrà pensare a delle versioni entry level più abbordabili. E l'unico modo di ottenere lo scopo, purtroppo, è tagliare su feature, materiali e potenza.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 33 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO