Serie TV originali, Tim Cook "Apple sta tastando il terreno"

appletv_regalmainmenu-print_fad788302effd4802dc8cdb7f1a78ece-xl.jpg

Apple non ha mai smesso di considerare l'ipotesi di creare serie TV originali, alla maniera di Netflix, ma non ha fretta. Lo ha rivelato Tim Cook a margine degli ultimi risultati fiscali.

Durante la sessione di Domande&Risposte dell'ultima conferenza fiscale di Cupertino, un giornalista ha chiesto all'attuale iCEO le quali sono le prossime mosse della mela riguardo la televisione, con particolare riferimento alla programmazione originale di cui si parla da molti mesi.

La risposta, come al solito, è lacunosa e poco ricca di dettagli specifici, ma comunque interessante. Apple guarda con interesse all'industria dei media, soprattutto ora che il modello della tv via cavo è in declino. L'approccio è cauto, ma la curiosità non manca:

"Per quanto concerne i contenuti originali, stiamo tastando il terreno creando alcuni contenuti originali per Apple Music che vedrete nel corso dell'anno. Stiamo imparando da questo, e da qui partiremo."

L'ultima generazione di Apple TV, ha quindi aggiunto, ha fatto molta strada nell'anno in cui è stata disponibile e ora costituisce una "chiara piattaforma" su cui "iniziare a costruire" un servizio del genere. D'altro canto, con oltre 150 milioni di iscritti paganti ai servizi di streaming di terze parti, non sorprende che anche Cupertino pretenda la sua fetta di torta.

In particolare, i primi show televisivi in arrivo saranno imperniati su Apple Music e tutto ciò che gravita attorno alla musica; si sa già, ad esempio, che ci sarà una serie di Carpool Karaoke con James Corden e tanti VIP, e una serie drammatica con Dr. Dre per protagonista.

"Tastando il terreno," ha chiosato Cook, "stiamo imparando molto sul business dei contenuti originali, ed è da lì che partiamo per pensare a nuovi modi di giocarcela."

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO