Nello Spot della Casa Bianca per assumere figure high-tech c'è Steve Jobs

Per tentare di portare nuove figure nel team l'Agenda Digitale della Casa Bianca, la presidenza Obama si è affidata nientemeno che a Steve Jobs in persona. Ecco lo spot motivazionale.

Una delle novità istituite dall'amministrazione uscente è il cosiddetto U.S. Digital Service, una startup all'interno della Casa Bianca nata nel 2014 per migliorare ed espandere continuamente i servizi online del governo federale. E contrariamente a quanto avverrebbe da noi, questa agenzia governativa fatica a trovare nuove figure da assumere, in particolare tra i nomi grossi della Silicon Valley.

Così, nel tentativo di accalappiare qualche pezzo grosso, ha creato uno spot con stralci di un'intervista fatta a Steve Jobs nel 1994 ai tempi di NeXT. È la prima volta nella storia che la voce di Jobs viene utilizzata in campagne di marketing non prodotte da Apple:

Quando si cresce, tendono a dirti che il mondo è quel che è e che la tua vita è cercare di viverla senza sbattere troppo i pugni sui muri, facendoti una bella famiglia, risparmiando dei soldi. Questa è un'esistenza molto limitata: la vita può essere molto più ampia. Una volta che fai una semplice constatazione: tutto quello che è attorno a te e che chiami 'vita' è stato creato da gente che non era più intelligente di te. E tu puoi cambiarla. Puoi influenzarla. Puoi costruire le tue cose perché altri le usino. E appena lo capisci, non sarai più lo stesso.

La chiosa finale è in un una scritta cangiante, che dice "Migliorare la vita " dei veterani, dei pazienti, degli studenti, degli immigrati e infine di tutti gli americani.

  • shares
  • Mail