Sparatoria all'aeroporto di Hollywood, MacBook salva la vita a un uomo

macbook_salvavita.png

Un uomo si è salvato durante i tragici eventi accaduti all'aeroporto internazionale di Fort- Lauderdale-Hollywood. Grazie al suo MacBook che ha assorbito un proiettile vagante.

La sparatoria avvenuta all'aeroporto di Fort Lauderdale, nel sud della Florida, ha causato almeno cinque vittime accertate e 13 feriti, ma avrebbe potuto essercene una in più. Tra le persone presenti durante l'attentato, infatti, c'era anche Steve Frappier, salvato dal MacBook che portava nello zaino. Alla CNN ha dichiarato:

Lo zaino mi ha salvato la vita. Mi sono buttato a terra e lo zaino era ancora sulle mie spalle [...]. A un certo punto, il killer ha sparato nella mia direzione, e un proiettile mi è rimbalzato addosso. Ho sentito un urto sulla schiena. Ma soltanto quando sono andato al bagno per controllarmi, ho scoperto che il proiettile era penetrato nello zaino e aveva colpito il mio portatile. In seguito l'ho dato all'FBI per le indagini, e hanno trovato il proiettile in una tasca dello zaino.

Il proiettile è entrato attraverso lo schermo, ha continuato la corsa attraverso il corpo in alluminio del Mac e la batteria, per poi uscire dalle griglie di ventilazione e finire in una tasca. "Per il modo in cui ha rimbalzato ed è entrato nella mia borsa," ha concluso, "poteva esserci la mia schiena lì."

  • shares
  • Mail