Tim Cook, stipendio ridotto per gli obiettivi mancati di Apple

o-tim-cook-facebook.jpg

L'annuale documentazione SEC recentemente depositata da Apple rivela la data di presentazione degli ultimi risultati fiscali; e in più, ci dice anche quanto guadagna ogni manager di Cupertino, con una sorpresa: Tim Cook ha segnato 1,5 milioni di dollari in meno.

Il documento rivela che il CEO di Apple ha guadagnato "appena" 8,7 milioni di dollari nel 2016, parecchio meno rispetto ai 10,28 milioni del 2015 e i 9,2 milioni del 2014. Una cifra complessiva che si raggiunge sommando i 3 milioni di stipendio base, i compensi variabili non-equity di 5,37 milioni e altri bonus pari a 378.000 dollari; bruscolini in confronto ai numeri che macinano altri dirigenti di punta della mela:


  • CEO Apple Tim Cook: $8.747.719

  • CFO Apple Luca Maestri: $22.803.569

  • Apple retail chief Angela Ahrendts: $22.902.892

  • Apple services chief Eddy Cue: $22.807.544

  • Apple hardware engineering chief Dan Riccio: $22.807.544

  • Apple general counsel Bruce Sewell: $22.807.544

Il motivo sta tutto nel fatto che Apple ha mancato gli obiettivi di bilancio sia per le vendite nette che per l'incasso operativo nel 2016; per questa ragione, i manager ricevono solo l'89,5% degli incentivi cash contro il 100% degli anni precedenti.

Tuttavia, poiché Cook ha tenuto le redini della società per almeno 5 anni, ha sbloccato un bonus da 137 milioni di dollari che si somma ai bruscolini di cui sopra; in totale, insomma, nel 2016 si è portato a casa circa 145 milioni di dollari.

Mistero, infine, sulle buste paga del responsabile del design Apple Jonathan Ive, del capo delle operazioni Jeff Williams, del responsabile dell'ingegnerizzazione Craig Federighi e del responsabile marketing Phil Schiller.

  • shares
  • Mail