Apple riduce la produzione di iPhone 7 e aumenta AirPods

jetblackiphone-800x330-1.jpg

Apple ha ordinato un taglio del 10% della produzione di iPhone 7 per il primo trimestre del nuovo anno, e contestualmente ha aumentato quella di AirPods per la notevole richiesta di mercato.

iPhone 7 a Rilento

Secondo il quotidiano economico giapponese Nikkei, Apple sta vivendo lo stesso fenomeno già esperito con iPhone 6s nei primi mesi dell'anno scorso, quando le scorte di telefoni aumentavano e la domanda calava.

"Apple," si legge nell'articolo, "taglierà la produzione della famiglia iPhone di circa il 10% nel primo trimestre del 2017, secondo i calcoli fatti dal Nikkei e basati sui dati dei fornitori.[...] I telefoni stanno andando un po' più a rilento del previsto. Le informazioni sulla produzione degli ultimi modelli e il calo delle vendite globali suggeriscono un taglio sia di di iPhone 7 che iPhone 7 Plus per il trimestre entrante."

AirPods fanno il Botto

Nel frattempo, da Cupertino è partito l'ordine di espandere la produzione di auricolari wireless. Lo ha rivelato l'Economic Daily News:


Inventec ha recentemente iniziato a espandere la capacità dei suoi impianti di Shanghai, così da soddisfare la crescente domanda di auricolari. Attualmente, gli impianti stanno facendo gli straordinari per consegnare tutti gli ordini richiesti.

Questo significa che nel corso dei prossimi mesi la situazione dovrebbe normalizzarsi, col consegiente assestamento dell'equilibrio tra domanda e offerta. In ultima analisi, gli Apple AirPods saranno finalmente disponibili nei negozi e online, e gli utenti non saranno più costretti a fare la caccia al tartufo o attendere tempi biblici (anche più di quattro settimane) per la consegna.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 55 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO