Un iPhone pieghevole che si appende agli abiti nel nuovo brevetto Apple

È da parecchio tempo che non si sente parlare di schermi flessibili e smartphone pieghevoli e c'è in effetti da chiedersi se l'industria della tecnologia mobile sia ancora interessata a proporre al pubblico simili concept.

In un brevetto Apple pubblicato di recente, rinvenuto dai colleghi di Appleinsider, viene illustrato proprio un dispositivo di questo genere, uno smartphone apparentemente in grado di chiudersi a mo' di portafoglio.

Nel corso degli ultimi anni alcuni tra i maggiori produttori hanno sviluppato vari concept ed evidentemente anche Apple stava esplorando da un po' questa possibilità. A giudicare dal brevetto No. 9,504,170 assegnato all'azienda dall'USPTO, intitolato "Flexible display devices" (dispositivi con display flessibile), il vecchio design “clamshell”, abbandonato dopo l'entrata in gioco degli smartphone, potrebbe tornare in gioco in una veste più moderna.

Il documento illustra vari design tutti basati su alcuni componenti flessibili o pieghevoli, a cominciare dal display OLED, sorretto da una struttura con cardini. Per la scocca vengono indicati diversi materiali come il nitinol, una lega di nickel e titanio particolarmente elastica, o altri polimeri flessibili.

In alcune delle incarnazioni lo smartphone viene riposto chiuso a conchiglia con lo schermo all'interno o alternativamente all'esterno, per compiere azioni contestuali, in altre ancora fa uso di cerniere seghettate per essere appeso ai vestiti.

Il brevetto è stato depositato nel 2014, un'idea dunque relativamente recente. Secondo molte voci Apple presenterà un iPhone con display flessibile nel 2017, quasi sicuramente mantenendosi vicina agli attuali design. È improbabile che un simile concept veda la luce molto presto.

  • shares
  • +1
  • Mail