iCar, McLaren conferma le trattative con Apple sull'auto del futuro

Tana per Apple. McLaren conferma l'inizio delle trattative con Cupertino per l'auto elettrica autonoma; peccato che poi si siano concluse in un nulla di fatto.

Con due articoli separati e paralleli, il New York Times e Bloomberg avevano già confermato in passato l'ipotesi da parte di Apple di investire pesantemente in McLaren. E ora, a distanza di due mesi, scopriamo che la cosa non era affatto priva di fondamento: Cupertino ha davvero dato inizio ad un dialogo con la nota scuderia automobilistica, ma alla fine ha capitolato, probabilmente per l'arenamento del progetto Apple Car.

"Non c'è stata un'offerta concreta da parte di Apple. [...] Ci hanno fatto una visita, abbiamo parlato e ci hanno parlato delle idee a cui lavoravano. Abbiamo parlato delle nostre. Hanno fatto un tour, ma la cosa non è mai maturata fino a diventare una proposta definitiva."

Il che vuol dire che la smentita sulle trattative con la mela fatta solo a settembre non era del tutto veritiera. Tant'è che dopo di loro, si vociferò di un interesse nei confronti di Lit Motors, tentativi sfociati anch'essi nel nulla.

Apple, infatti, non lavora più ad una macchina tutta sua; gli sforzi si sono concentrati sulle tecnologie di guida automatica, l'ecosistema software e la Realtà Aumentata, da cedere in licenza ai produttori storici.

  • shares
  • Mail