Realtà Aumentata, Apple lavora ai Visori VR con Carl Zeiss

realta-aumentata-apple.png

Apple lavora gomito a gomito con la tedesca Carl Zeiss per mettere a punto l'ottica di visori a Realtà Aumentata che potrebbe lanciare già nei prossimi mesi.

Girovagando tra gli stand del CES di Las Vegas, il noto blogger Robert Scoble ha notato un particolare molto sospetto: nonostante lo stand Carl Zeiss fosse posizionato nel bel mezzo della Sezione Realtà Aumentata, la società non aveva preparato nessun prodotto da mostrare. La ragione è emersa attraverso le confidenze di un impiegato della società.

Notizia esclusiva: Apple e Zeiss lavorano assieme sull'ottica della Realtà Aumentata

[...] Un impiegato Zeiss ha confermato i rumors che Apple e Carl Zeiss AG stanno lavorando assieme un paio di occhiali leggeri da realtà aumentata/ realtà mista che potrebbe essere annunciato quest'anno. (Credevo che se ne sarebbe riparlato l'anno prossimo, ma ora che ho visto questo, ritengo che accadrà quest'anno.)

Ovviamente, come ogni rumor che si rispetti, esiste sempre un abbondante margine di dubbio, ma stavolta troppi pezzi sembrano collimare alla perfezione. Ci sono i brevetti, le acquisizioni e perfino esplicite (e inusuali) dichiarazioni di Tim Cook a riguardo. Senza contare le intersezioni che questa tecnologia avrebbe con Apple Car in futuro. Gli ingredienti, insomma, ci sono tutti: senza ombra di dubbio qualcosa bolle in pentola, a Cupertino. Qualcosa a Realtà Aumentata.

La Realtà Aumentata Apple potrebbe arrivare nel 2017


ar_apple.jpg

Apple sta lavorando ad una soluzione di Realtà Aumentata che la garantirà un vantaggio di qualche anno sulla concorrenza. E aspettate di sentire a cosa le serve.

Gli analisti non hanno dubbi. Apple si sta dando un gran daffare nel settore della Realtà Aumentata, con lo scopo di creare il miglior sistema di guida automatica disponibile sul mercato. E secondo Ming Chi Kuo di KGI Securities, il risultato sarà incredibile.

“Ci aspettiamo che Apple generi dei risultati preliminari nella Realtà Aumentata nei prossimi 1 o2 anni, ed i primi risultati potrebbero vedersi già su iPhone.”

Secondo le stime, Cupertino potrebbe godere di un distacco di 3-5 anni sulla concorrenza, ridefinendo la Realtà Virtuale su iPhone, iPad e Mac. La ricerca e lo sviluppo sui sistemi di guida autonoma, in altre parole, aiuteranno la mela a ridefinire anche tutti gli altri prodotti, con sbocchi ad oggi imprevedibili.

Tim Cook ha spiegato di essere molto interessato alla Realtà Aumentata, soprattutto come evoluzione e rivoluzione della Realtà Virtuale. Ecco perché in tanti si stanno affrettando a lanciare prodotti AR; società come Oculus (ora acquisita da Facebook), Google, Sony e Samsung hanno già creato un qualche prodotto disponibile sul mercato, ma il futuro è ancora tutto in divenire.

La Realtà Virtuale sarà soppiantata entro il 2018 dalla Realtà Aumentata, ed entrambi i mercati messi assieme varranno oltre 150 milioni di dollari entro il 2020. Apple, per ora, si è sottratta alla corsa, ma prima o poi non potrà più esimersi dal gareggiare con gli altri: il futuro della tecnologia, almeno per i prossimi anni, è già deciso.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 129 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO