iPhone 7: le feature che Apple dovrebbe rubare al Galaxy Note 7

note-7-vs-iphone-7-h1-2.jpg

Quest'anno, in vacanza, uno degli iPhone di famiglia è finito a mollo in acqua di mare durante una ripresa, nonostante la custodia impermeabile di protezione. 309€ di danni, mentre il tizio di fronte a noi entrava e usciva dall'acqua col suo smartphone come niente fosse. Il post che segue - le 5 feature che Apple dovrebbe rubare al Samsung Galaxy Note 7- è state ispirato dagli eventi.

Scocca Water-Resistant

galaxy-note-7-water-2-780x502.png

iPhone è sempre con noi, anche quando prendiamo il sole in spiaggia o scattiamo una foto bordo piscina. È ora che si guadagni un minimo di resistenza al contatto coi liquidi, e pare proprio che stavolta ci siamo.

Ricarica Wireless

Sarebbe bello poter rinunciare ai cavi con un bel sistema di ricarica wireless. Apple ha assunto esperti sull'argomento e lavora da anni assieme alle società più avanzate del settore per lanciare un prodotto innovativo e capace di ricaricare i dispositivi mobili fino a 5 metri di distanza dalla sorgente di energia. Il problema è che difficilmente se ne parlerà prima di iPhone 7s o versioni successive.

Ricarica Veloce

galaxy-note-7-fast-charge-780x436.png

Una sessione di carica di iPhone dura poche ore, ma la concorrenza fa molto meglio; Samsung Adaptive Charging ricarica del 50% il Galaxy S7 in appena mezz'ora. Il Dash Charge del OnePlus, invece, arriva al 63% nello stesso intervallo di tempo.

Display

C'è stato un tempo in cui il display Retina di iPhone era una novità di tutto rispetto, ma ora le cose sono cambiate. Il display HD AMOLED del Galaxy Note 7 ha migliori colori, accuratezza, gamma, angoli di visione e luminosità; in più impattano meno sulla batteria. I Galaxy Note 7 sono in grado di mostrare video HDR a piena risoluzione.

Scanner dell'Iride

"Sebbene sia il riconoscimento dell'impronta che quello dell'iride forniscono un alto livello di sicurezza, la scansione dell'iride garantisce un livello maggiore di sicurezza," spiega Samsung. Ciò avviene perché ogni occhio umano possiede un intrico di fibre raggiate che è quasi impossibile replicare.

Inoltre, il riconoscimento dell'iride in alternativa all'impronta digitale è fondamentale in un dispositivo water-resistant, visto che il sensore non funziona con le dita umide o sporche di sabbia.

  • shares
  • Mail