Apple studia un modo per fermare le registrazioni durante i concerti

apple-recording-disabled.png

Sempre più spesso, chi è presente a un concerto vive l'evento attraverso lo schermo del proprio telefono, bloccando la visuale a chi si trova dietro. Senza contare il problema legato al copyright, con spezzoni che finiscono online da qualsiasi parte del globo. Un brevetto di Apple sembra voler porre fine al problema, visto che si tratta di un meccanismo che impedirebbe di effettuare registrazioni e foto durante concerti e altri eventi simili.

La camera del dispositivo, tipicamente un iPhone, sarebbe in grado di riconoscere e interpretare uno speciale segnale a infrarossi, in grado di disabilitare le funzionalità della fotocamera in luoghi particolari: non solo concerti, ma anche cinema, così come in luoghi sensibili potrebbe essere disabilitato lo scatto di fotografie. Pensiamo per esempio a possibili ragioni di sicurezza per impedire la cattura d'immagini in posti come aeroporti.

Se una funzione del genere sembra minacciosa, i possibili usi di questo brevetto potrebbero trovare sbocco anche altrove: per esempio nei musei, dove il dispositivo di turno potrebbe essere usato per mostrare automaticamente informazioni su un oggetto che si sta vedendo. In realtà, una funzionalità simile è già stata messa in atto da tecnologie come gli iBeacon: la richiesta di registrazione del brevetto risale infatti al 2011, ma è stata approvata solo nella giornata di ieri.

Via | 9to5mac.com

  • shares
  • Mail