iPhone, rassegnatevi: un vero nuovo modello ogni 3 anni

iphone_s.jpg

Sembra proprio che la strategia di alternare rivoluzioni a evoluzioni di iPhone (la scaletta "nuovo modello" + "modello s") abbia fatto il suo corso. Apple intende passare ad un ciclo di prodotto molto meno pressante.

Fino ad oggi, la regoletta aurea era semplice: gli anni pari debutta un modello davvero innovativo di iPhone, e quelli dispari un semplice upgrade incrementale "s" che mantiene grossomodo invariate feature e aspetto esteriore. Con iPhone 7, tuttavia, stiamo assistendo ad un cambio di rotta: tutti i rumors sembrano confermare che il vero salto evolutivo avverrà un anno dopo, con iPhone 7s, quando ci aspettiamo il passaggio ad una scocca completamente in vetro e Touch ID integrato nello schermo OLED.

Da principio, abbiamo creduto che questa decisione nascesse dalla volontà di rendere davvero epico il lancio nell'anno del decimo anniversario dalla nascita di iPhone, che avverrà per l'appunto nel 2017 con iPhone 7s. Ora, però, il quotidiano giapponese Nikkei svela qualche altarino: non si tratterebbe di una piccola eccezione al modus operandi in vista della commemorazione. È proprio che Apple non ce la fa a innovare a quei ritmi, per la semplice ragione che la domanda del mercato rallenta e "le funzioni degli smartphone lasciano oramai poco spazio ai miglioramenti."

E così, spiegano da Tokyo, quest'anno aspettatevi una migliore fotocamera, la resistenza all'acqua e una batteria più capiente, oltreché la scomparsa del jack cuffie, ma niente di più. "D'altro canto, il modello del 2017 includerà quasi certamente miglioramenti sostanziali e cambiamenti nel design, inclusa l'adozione dei display OLED. Il nuovo dispositivo sarà inoltre in grado di creare vibrazioni tattili più sofisticate sullo schermo."

E a questo punto, ci domandiamo come la prenderanno gli investitori, che chiedevano novità di rilievo con maggiore frequenza per stemperare i malumori sorti in seguito agli ultimi risultati fiscali; risultati che hanno registrato il primo calo nei profitti e nelle vendite di iPhone della storia di Cupertino.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: