iPhone 8, nuove voci sul display da 5,8 pollici curvo

iphone8_display58pollii.jpg

Aggiornamento del 27 marzo 2016 - A cura di Rosario.

Il 2017 di iPhone potrebbe riservarci diverse sorprese, portando nel dettaglio un modello completamente nuovo nell'aspetto grazie all'uso di un display AMOLED curvo da 5,8 pollici. Ne parla l'analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, secondo il quale Apple vorrebbe inoltre rimpiazzare il metallo con il vetro per la struttura del case.

Si tornerebbe dunque al design di iPhone 4/4s, dotato di vetro su fronte e retro del proprio case, più una striscia di metallo a mantenere tutto insieme: la differenza principale starebbe ovviamente nel design curvo, con il già citato display AMOLED. Altre funzionalità potrebbero comprendere la ricarica wireless e l'uso di altri parametri biometrici per il riconoscimento, come quello facciale o dell'iride dell'occhio.

A questo punto, Kuo delinea due scenari per il 2017, a seconda della disponibilità dei display AMOLED: nel caso in cui essa sia sufficiente, Apple potrebbe lanciare un modello da 4,7 pollici LCD insieme al nuovo 5,8 pollici AMOLED. Se invece dovessero esserci problemi di reperibilità, la società di Cupertino potrebbe affiancare al 4,7 pollici anche un altro modello da 5,5 pollici LDC, usando quindi il 5,8 pollici AMOLED come terza opzione.

Staremo a vedere.

Via | Macrumors.com

iPhone 8, display OLED da 5,8" plausibile: basta che sia curvo

display_oled_flessibile_apple.jpg

Post originale del 9 marzo 2016 - A cura di Carlo.

L'ipotesi che Apple stia anche solo valutando uno schermo OLED da 5,8 pollici sembra poco plausibile, per la semplice ragione che supererebbe le dimensioni già voluminose di iPhone 6s Plus. A meno che non si tratti di un display curvo che gira attorno al dispositivo.

Lo scetticismo, in questi casi, è d'obbligo, e un iPhone con schermo da 5,8" appare decisamente inverosimile, se lo si immagina col form factor odierno. Le cose cambiano tuttavia se si ipotizza invece un display curvo tipo il Samsung Galaxy S7 Edge. Un dispositivo siffatto eliminerebbe del tutto le cornici laterali del telefono, e permetterebbe di effettuare nuovi gesti e funzioni per controllare il telefono, eliminando quasi del tutto i pulsanti fisici.

Ma esistono tanti altri vantaggi propri degli schermi OLED; sono più versatili, sottili, efficienti e vantano migliori caratteristiche di accuratezza del colore, contrasto e uniformità; e Cupertino possiede già molti brevetti a riguardo. Ci sono addirittura degli studi per rendere curvo e flessibile non solo lo schermo, ma addirittura l'intero telefono con tutta la scocca e i suoi elementi. Il futuro, in altre parole, ha in serbo un sacco di novità.

Vacue voci su un iPhone con display OLED da 5,8'' nel 2017/2018


iphone6s_6splus.jpg

Dal momento che le voci di corridoio non sono mai abbastanza, nonostante le numerose fughe di notizie sui futuri iPhone 5se da 4 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici e, più in là nel 2016, iPhone 7, nelle ultime ore in rete si sono diffuse molte chiacchiere riguardo ai futuri progetti di Apple per la propria lineup di smartphone.

Secondo quanto riportato dalla testata coreana Digtimes la compagnia di Cupertino sarebbe al lavoro su un nuovo modello di iPhone equipaggiato di display OLED da 5,8 pollici che dovrebbe venire introdotto nel 2017 o l'anno successivo. Sempre stando allo stesso rapporto l'azienda starebbe contrattando con Samsung, LG Display e Japan Display per la fornitura dei sopraccitati display OLED.

Questa non è la prima indiscrezione ad emergere sulla possibilità che Apple decida di abbandonare i display LCD in favore degli OLED ma non sembra particolarmente plausibile. Per quanto la tecnologia OLED sia in effetti più efficiente sotto molti, aspetti la decisione di introdurre un nuovo modello con ampiezza di 5,8 pollici non sembrerebbe molto in linea con le politiche adottate da Apple che punta a rendere quanto più unici possibili i propri prodotti: un simile dispositivo rischierebbe forse di fagocitare parte delle vendite legate all'attuale modello da 5,5 pollici.

Quando si tratta di indiscrezioni è fughe di notizie poi, la testata coreana da cui provengono le informazioni non è tra le più affidabili ed è quindi saggio assumere il tutto con una buona dose di scetticismo, pur mantenendo la mentalità aperta.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 87 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO