Flux: abilitare la Modalità Notturna di iOS 9.3 su Mac

Una delle feature più interessanti di iOS 9.3 si chiama Night Shift (Modalità Notturna) ed è disponibile anche su Mac, grazie ad un'app gratuita chiamata Flux. Ecco a cosa serve e perché dovreste installarla subito.

La scienza non ha dubbi. Un'errata esposizione a fasci di luce blu e blu-verdi può alterare l'equilibrio del ritmo circadiano, ovvero quello che regola il periodo di veglia e lo alterna al sonno. E questo può portare ad un'innaturale insonnia che -nei casi peggiori- può drasticamente rovinare la vita degli utenti. E considerate che chi dorme meno di 5 ore a notte ha un rischio di mortalità superiore del 15% rispetto a chi riposa bene e a lungo.

In altre parole, usare iPhone, iPad e Mac prima di andare a dormire non è buona idea; anzi, non lo era fino ad oggi visto che Apple sta prendendo di petto il problema. Con iOS 9.3, il display passerà a colori più caldi verso sera, così da agevolare il riposo. E per ottenere lo stesso effetto su Mac, è sufficiente installare un'app chiamata Flux e disponibile gratuitamente su questa pagina Web.

Scaricatela facendo clic sul pulsante Download F.lux, poi decomprimete il file Zip, e avviate l'app. Date ok alla feature di geolocalizzazione, e confermate l'indirizzo se è giusto (non deve essere precisissimo). Dopodiché, l'app si occuperà del resto, tagliando le tonalità blu e verdi a mano a mano che il sole cala. E il sonno è salvo.

modalita_notturna_night_shift_ios93.jpg

  • shares
  • Mail