Apple acquisisce Emotient, startup di Intelligenza Artificiale

È ufficiale. Apple ha acquisito una startup statunitense chiamata Emotient e specializzata in intelligenza artificiale. Con questa tecnologia, si può leggere le emozioni della gente e interpretarne le espressioni facciali.

"Emotient," si legge sul sito ufficiale della società, "è leader nel rilevamento delle emozioni e nell'analisi dello stato d'animo, una tecnica figlia di una spinta del neuromarketing che ha portato ad un salto quantico nella comprensione della clientela. I nostri servizi quantificano il responso emozionale, portando a una profonda comprensione, e ad azioni che migliorano i tuoi prodotti e la loro presentazione."

In pratica, un modo automatizzato per comprendere se il responso del pubblico ad un determinato stimolo è positivo o negativo, di sorpresa o di disinteresse. È, per farla breve, una tecnologia che studia come vi sentite durate uno spot o usando un prodotto, in base alle espressioni del viso.

Mistero sull'uso che intendano farne a Cupertino; interrogata sulla questione, Apple si è limitata a dire che "di tanto in tanto compra piccole società di tecnologia," aggiungendo che in generale non divulga mai dettagli sulla faccenda. Qualcosa, tuttavia, bolle on pentola: a ottobre 2015, Apple aveva acquisito anche Perceptio, una startup specializzata in sistemi di riconoscimento delle immagini e deep learning; mentre a settembre è stato il turno di Faceshift società di motion-capture in tempo reale.

Se lo chiedete a noi, diremmo che si tratta di una tecnologia per rendere Foto e iMovie più intelligenti, e permettere di catalogare in modo automatico film e scatti fotografici un po' come fa Forevery; se non l'avete ancora provata, è un'app molto, molto interessante.

  • shares
  • Mail