Samsung Galaxy S7 copierà (anche) le Live Photos di iPhone 6s

live_photos_galaxy_samsung_copia.jpg

Se il plagio è davvero la massima forma di adulazione, allora a Cupertino hanno di che essere contenti. Per il suo Galaxy S7, Samsung torna a ispirarsi alla mela: oltre al 3D Touch, prenderà in prestito anche le Live Photos.

Si chiameranno "Vivid Photos" o "Timeless Photos" ovvero Foto Vivide e Foto Senza Tempo, e in buona sostanza replicheranno l'esperienza di iPhone 6s. Ogni volta che si abilita la funzionalità, il telefono scatta una sequenza rapidissima di fotografie che è possibile animare con una pressione profonda del dito. Esattamente come su iOS, insomma.

Lo ha rivelato Android Geeks, che scrive:


Secondo una delle nostre fonti, gli ingegneri software della società sudcoreana stanno testando una feature simile alle Live Photos che dovrebbe debuttare con il Galaxy S7 più tardi nel corso dell'anno.

Con una differenza, però. Le Vivid Photos del Galaxy non cattureranno i suoni; "mettendo da parte la cattura del sonoro, Samsung consentirà agli utenti di pubblicare direttamente su Facebook le Foto Vivide come GIF animati."

Una soluzione tecnica inferiore, considerato che Facebook ha già annunciato il supporto alle Live Photos ufficiali. Se dovete copiare, almeno fatelo per bene.

Samsung Galaxy S7 copierà il 3D Touch di iPhone 6s

3dtouch_galaxys7.jpg

Tanto per cambiare, Samsung torna a ispirarsi alla sua musa prediletta. E così, rivela l'affidabile Wall Street Journal, il Galaxy S7 in arrivo a marzo avrà come feature principale la novità più importante di iPhone 6s: l'omologo sudcoreano del 3D Touch.

Come iPhone 6s non si distacca molto dal predecessore (ricordate il motto? "Non è cambiato nulla a parte tutto"), anche il nuovo Galaxy manterrà grossomodo aspetto e potenza del Galaxy S6. Le novità più interessanti saranno nascoste sotto al cofano, e riguarderanno diversi aspetti funzionali: torna la SD, per esempio, ci sarà una fotocamera più sensibile, e probabilmente sarà presente un connettore USB-C in grado di fornire una giornata di autonomia in meno di 30 minuti di ricarica.

Ma l'aspetto più intrigante è sicuramente il display sensibile alla pressione che consentirà a Samsung di instillare nell'OS gesti 3D Touch in tutto e per tutto simili a quelli dell'iPhone. Che non è poco, intendiamoci: le scorciatoie 3D Touch sono molto comode e danno assuefazione. Sarà per quello che le vogliono esportare anche nel mondo Android.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: