Compra degli iPhone sigillati, ma dentro c'è solo Play-Doh

iPhone Play-Doh

Si può essere così allocchi da comprare degli iPhone da un perfetto sconosciuto senza controllare prima il contenuto delle scatole (senza contare Activation Lock e tutto il resto)? Qualcuno l'ha fatto davvero, e se vi sembra un peccato d'ingenuità, aspettate di sentire cosa hanno combinato poco dopo i giovani truffatori.

Tre ragazzi di Detroit -più un quarto non ancora identificato- hanno venduto degli iPhone sigillati in cellofan e apparentemente autentici ad un negozio della catena Metro PCS; peccato soltanto che, al loro interno, l'acquirente abbia trovato invece dei blocchetti di Play-Doh.

Scoperto l'inganno, l'uomo non si è dato per vinto; e così ha ricontattato il gruppetto, chiedendo una ulteriore "consegna" di iPhone. E i tre, invece di subodorare l'imbroglio, si sono ripresentati sul luogo del misfatto. Ad attenderli, però, stavolta c'era la polizia che ha rinvenuto nella loro auto altre scatole di iPhone piene di Play-Doh, vestiti e contanti per 500$. L'arresto è scattato all'istante, ma per il processo ci vorrà ancora un mesetto.

Mai acquistare iPhone e iPad da sconosciuti senza aver prima acceso e provato per bene le funzionalità del dispositivo; una regola che vale per l'acquisto dell'usato, figuriamoci per materiale di dubbia provenienza.

  • shares
  • Mail