Progetto Titan, Apple voleva la BMW i3 per la sua auto elettrica

Apple BMW i3 - Smart Car

Fino a non molto tempo fa, Apple era in trattative per utilizzare la i3 di BMW come base per il famigerato progetto Titan, l'automobile elettrica a cui Cupertino lavora segretamente da anni. Questo ci dà un'idea dell'aspetto che potrebbe avere.

La bomba l'ha lanciata la rivista tedesca Manager Magazin giorni addietro, ed è di quelle che lasciano il segno. Stando a quel che si legge, Apple era inizialmente interessata alla carrozzeria della i3, una berlina hatchback a due volumi e portello posteriore, dotata di telaio in fibra di carbonio. I contatti tra le due società erano iniziati nell'autunno del 2014, ma si sono presto arenati; pare addirittura che Tim Cook in persona avesse visitato per l'occasione gli impianti di produzione.

Questo rumor conferma le indiscrezioni che vanno avanti da un po' di anni sulla diverless car in studio a Cupertino. Non sappiamo nulla di questo prodotto, se non che sarà elettrico e per lo più automatico. E tra l'altro, non è neppure la prima volta che se ne parla: a marzo, Auto Motor und Sport vaticinava la trasformazione della i3 nella cosiddetta iCar, senonché BMW ha smentito subito la cosa. E poi, non dimentichiamo che Apple sta continuando ad assumere esperti dell'industria automobilistica, il che la inchioda senza ombra di dubbio.

Ad ogni modo, la strada per iCar (è proprio il caso di dirlo) è ancora tutta in salita; la tecnologia non è ancora pronta, ed è per questo che gli addetti ai lavori parlano di un debutto attorno al 2020.

  • shares
  • Mail