Apple Music, positive le prime recensioni

Apple Music
In concomitanza con l'arrivo del prossimo major update del sistema operativo mobile di Apple, la versione iOS 8.4, è previsto anche il debutto del servizio nuovo di zecca Apple Music, attraverso il quale la compagnia di Cupertino prende d'assalto l'ambiente dello streaming musicale.

Apple Music si ritroverà ad affrontare avversari del calibro di Spotify, probabilmente il concorrente più pericoloso allo stato attuale, che già vanta una foltissima base di utenza nonché una notevole diffusione attraverso varie piattaforme e prodotti hardware.

Il nuovo servizio di Apple, però, sembra avere tutte le carte in regola per giostrarsi bene in questa sfida e partire con il piede giusto, almeno stando a quanto asserito nelle prime recensioni pubblicate da alcune delle più importanti testate del settore.

La recensione di Mashable è decisamente positiva ed esalta le similitudini con Beats Music il cui “meccanismo di scoperta dei brani è il migliore tra i servizi streaming”. L'autrice si sofferma sulla sezione “For You” che offre brani da ascoltare basandosi su playlist, ascolti, acquisti da iTunes e indicazioni dell'utente.

Il pensiero di Kory Grow di Rolling Stones riguardo la sezione “For You” è lo stesso: le possibilità di personalizzazione di Apple Music sono davvero notevoli. L'interazione offerta da “Connect”, invece, potrebbe risultare un po' limitata.

Su Re/Code Apple Music ottiene una recensione positiva con qualche critica più accentuata. L'app è sicuramente flessibile e molto personalizzabile ma possiede un interfaccia che, in alcuni casi, è forse troppo complicata. Il giudizio finale è comunque positivo sebbene con un po' di incertezza.

La recensione di USA Today è sulla stessa lunghezza d'onda: la scelta è grande è Apple Music è decisamente un'app attraente ma l'interfaccia è a volte fin troppo affollata, almeno per gli standard a cui Apple ci ha abituati.

Insomma, l'opinione generale è che, sebbene non sia affatto certo che Apple Music riesca nell'intento di sottrarre a Spotify una buona fetta di mercato e l'app possa aver bisogno di qualche ritocco, la società di Cupertino abbia cominciato a toccare i tasti giusti in partenza.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: