iOS Vs. Android: gli utenti iPhone scelgono mete più costose in vacanza

iPhone in Vacanza

La marca di smartphone che possedete dice molto di più su di voi di quanto non osereste pensare. Un'indagine pubblicata da Trivago in UK rivela che gli utenti iPhone prediligono città costose e hotel con piscina, mentre quelli Android vanno in posti economici e spendono meno.

Trivago ha analizzato le tipologie di ricerche e le prenotazioni effettuate sul suo portale di viaggi attraverso le app iOS e Android, e ha infine stilato una classifica delle città preferite dall'una e dall'altra categoria di utenti; il risultato, benché assolutamente non definitivo, è molto interessante e delinea un quadro che non sorprende.

Su iOS, gli utenti cercano mete mediamente più costose, tipo Dubai, Parigi e New York, con una spesa media per notte di hotel pari a 160€ circa. Su Android, invece, si preferiscono destinazioni più esotiche ed economiche, tipo Bangkok e Kuala Lumpur, con un costo medio per notte di soggiorno di circa 130€. Curiosamente, entrambi i campioni amano Amsterdam allo stesso modo, chissà com'è.

E questo è niente. Mentre gli utenti Android cercano soprattutto colazione inclusa e WiFi gratuito, quelli Apple danno importanza all'eventuale presenza di una piscina. In generale, i primi amano spostarsi lontano e fare lunghi voli, laddove i fan della mela puntano a comodità e vicinanza a casa.

Gli utenti iPhone si avventurano raramente negli hotel al di sotto dei 70€, mentre quelli Android lo fanno in almeno il 33% dei casi; ma tenete a mente che parliamo prevalentemente del mercato -e del portafoglio- inglese. Il leitmotiv è sempre lo stesso: chi ha un dispositivo Apple è probabile che tenda a spendere di più, semplice e lineare. E voi, vi ritrovate in questo quadretto? Chi scrive, per dire, tra un'avventura asiatica e un romantico weekend a Parigi non avrebbe dubbi: l'Asia vince su tutto, pur se con iPhone e iPad in valigia. E voi che ne pensate? Diteci la vostra nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

  • shares
  • Mail