Risolto il mistero dei minivan Apple: novità in arrivo per Mappe

Avete presente i minivan Apple che vanno in giro per gli USA? Altro che smartcar: servono per rendere migliori e indipendenti le Mappe di iOS.

Minivan Apple

I famosi minivan Apple che scorrazzano in lungo e in largo per gli Stati Uniti non sono prototipi di auto elettrica, ma gli strumenti con cui le Mappe di Cupertino diventeranno finalmente all'altezza della concorrenza.

Nei mesi scorsi, si sono verificati moltissimi avvistamenti di Dodge Caravan affittati da Apple e sormontati da una serie di fotocamere, telecamere, sensori Lidar e GPS, oltreché da alcuni dispositivi per il conteggio dei giri delle ruote. Da principio si erano ipotizzati collegamenti col progetto segreto (e dunque, di dominio pubblico) della iCar elettrica. Ora, invece, è tutto più chiaro: Apple sta generando tonnellate di dati geometrici georeferenziati da implementare nelle proprie mappe, così da non dover dipende più da società di terze parti tipo TomTom.

Affrancandosi dai fornitori, Apple potrà evitare informazioni potenzialmente infarcite di errori (altrui), ma soprattutto potrà correggerli in tempi record. E poi, potrebbe sfruttare le immagini dei minivan per creare un prodotto concorrente a Google StreetView, che sarà pure meno spettacolare di Flyover, ma nella vita di tutti i giorni torna decisamente più utile.

E non dovremo neppure attendere molto. Un assaggio di queste novità dovrebbe arrivare tra pochi giorni, con la presentazione di iOS 9 in occasione del WWDC 2015. Fiato sospeso ancora per pochi giorni.

  • shares
  • Mail