Ripulire il Mac dai Virus (per gli utenti Windows, ovviamente)

Fate un atto di carità verso i vostri amici su Windows: prima di inviargli documenti, controllate che non abbiano virus.

Virus Mac (per gli amici su Windows)

Diciamolo subito. Non esistono virus per OS X, ma il problema è che potreste essere a vostra insaputa portatori sani di virus per Windows. Se un utente Windows vi passa un file infetto che gli ha infestato il computer, infatti, a voi non accade nulla, ma se quel file lo rigirate ad un altro utente Windows, per lui potrebbero essere guai. Vi spieghiamo come ripulire Karma e Mac per i vostri amici e colleghi su OS Microsoft. Perché sotto sotto gli vogliamo bene comunque.

Da OS X 10.6 Leopard in poi, il Mac è dotato di alcuni meccanismi di difesa da malware e Trojan che funzionano attraverso un misto di firme digitali sul software, certificati e quarantene obbligatorie. In pratica, se un'app o un file contengono codice potenzialmente pericoloso o provengono da uno sviluppatore non identificato, il Mac vi chiede se siete certi di voler proseguire, e nei casi peggiori blocca tutto senza pietà, e l'unica opzione che fornisce è il Cestino.

Tra l'altro, poiché il database delle minacce viene aggiornato in automatico e alla chetichella, nessuno sostanzialmente si accorge di nulla. Per sincerarvi che gli aggiornamenti di sicurezza siano abilitati, aprite Preferenze di Sistema > App Store e verificate che ci sia la spunta prima di "Installa i file dei dati di sistema e gli aggiornamenti di sicurezza."

Diventiamo tutti più buoni

Senza che voi sospettiate nulla, tuttavia, i vostri documenti potrebbero contenere robaccia pericolosa per i vostri amici e colleghi su Windows. In questo caso, il nostro consiglio non è di installare un Antivirus residente; primo perché si paga (vi vogliamo bene, utenti Windows, ma non così tanto), e secondo perché riempie il Mac di servizi non necessari. Molto meglio affidarsi ad un prodotto come ClamXav che è gratuito, leggerissimo e fa poche cose ma bene.

Per prima cosa, scaricatelo da questa pagina Web o dal Mac App Store. Avviatelo, date Ok al disclaimer e lasciate che l'app installi il Motore dell'Antivirus; partirà un installer dedicato, e vi verrà chiesta la password di amministratore.

Dopodiché lasciate che l'app aggiorni le definizioni dei virus, e fate clic sul pulsante Play per avviare la scansione. A destra compariranno i file infetti, e potrete decidere se rimuoverli o metterli in quarantena. Il processo richiederà diverse manciate di minuti, quindi non abbiate fretta. Dopodiché, piallate senza pietà i contenuti pericolosi (per gli altri), e beatevi della sensazione di pulito che si prova.

  • shares
  • Mail