Barack Obama è su Twitter: il primo post da iPhone

Dopo più di sei anni il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ottiene il suo account su Twitter, chiamato @POTUS, e scrive il primo post utilizzando l'app ufficiale del social network per iPhone.


obama-twitter-iphone

Al suo secondo mandato, dopo più di sei anni di presidenza, Barack Obama ottiene finalmente il privilegio di utilizzare un account Twitter personale e pubblica il primo breve post con il suo peculiare tono scherzoso ed ironico.

Non si tratta certamente dell'unico accesso al popolare social network dell'attuale presidente degli Stati Uniti. Il primo è l'account creato nel corso della campagna elettorale @BarackObama, il secondo è il profilo chiamato @WhiteHouse da 59 milioni l'uno e 6,2 milioni di followers l'altro. I due profili però sono gestiti rispettivamente dall'organizzazione Organizing for Action e dallo staff della Casa Bianca e contano solo un numero limitato di post prodotti direttamente dal presidente Obama che finora si è identificato semplicemente con la firma “-bo”.

Come afferma un post ufficiale della Casa Bianca, il nuovo account, che prende il tag di @POTUS (President of the United States), verrà gestito personalmente da Obama per comunicare in modo più diretto con il popolo americano, nella speranza di aumentare il grado di partecipazione grazie all'utilizzo di un mezzo di comunicazione simile.


Come viene prontamente puntualizzato dal White House Deputy Director of Online Engagement, Alex Wall, al termine del mandato l'account verrà trasferito al “commander in chief” successivo che ne erediterà la gestione.

Tra i particolari di rilievo va notato che, stando ai metadati del post, il primo Tweet di Obama sul suo nuovo account è stato inviato attraverso l'app ufficiale di Twitter per iPhone, dettaglio peculiare vista la storia del presidente con i prodotti Apple.

Com'è stato accennato più volte da lui stesso al momento dell'insediamento Obama ha dovuto abbandonare l'uso del proprio iPhone in favore di un dispositivo BlackBerry la cui infrastruttura informatica, nonostante il declino del marchio nel ambiente consumer, viene ancora considerata una delle più sicure ed affidabili nel settore corporativo.

  • shares
  • Mail