Apple apre a Skolkovo, la Silicon Valley russa


Il quotidiano Izvestia afferma [qui una terribile traduzione in italiano] che Apple e altre importanti società high-tech statunitensi sono sul punto di aprire un proprio centro di Ricerca e Sviluppo presso il parco tecnologico Skolkovo, situato vicino Mosca. E qualcuno l'ha già definita la Silicon Valley russa.

La notizia è piuttosto asciutta:

Il tecnopolo di Skolkovo vicino Mosca è attualmente è in trattative con molte società di alto profilo come Apple, Google e Facebook per insediare le proprie strutture di ricerca e sviluppo nell'area. Skolkovo ha già stretto accordi con Microsoft, IBM, General Electric, Cisco e altri; nella visione dei sostenitori del progetto, la regione potrebbe diventare la Silicon Valley russa, sorretta da dozzine tra le principali società. Secondo la notizia, i portavoce ufficiali di Apple a Mosca hanno declinato di commentare tali indiscrezioni, ma il responsabile di Skolkovo Roman Romanovsky ha rivelato l'esistenza di un certo interesse nelle negoziazioni da ambo le parti. Non sembra che un accordo sia imminente, sebbene Romanovsky abbia manifestato la speranza che le trattative sfocino eventualmente in un accordo.

Per il momento, quindi, siamo di fronte ad una dichiarazione d'intenti o anche meno. Microsoft ha già pubblicato un comunicato stampa a riguardo, mentre da Cupertino tutto tace; tanto più che un centro di Ricerca&Sviluppo Apple lo sta già approntando in Isreaele. Si tratta di Anobit, una società specializzata in memorie flash acquisita all'inizio dell'anno senza neppure troppa fanfare mediatica.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: