Allo Smithsonian una mostra sui brevetti di Steve Jobs


In risposta all'iniziativa World Intellectual Property Day 2012, la stessa che ha recentemente premiato Jonathan Ive, lo Smithsonian sta allestendo al Ripley Center Museum una mostra coi 300 brevetti e trademark attribuiti a Steve Jobs nella sua carriera di imprenditore.

Tra gli oggetti e il materiale esposti ci saranno un Macintosh del 1985, un computer NeXT, un iPod del 2010 e 312 documenti originali. La mostra, in collaborazione con lo U.S. Patent and Trademark Office, resterà aperta fino al prossimo 18 luglio. I dettagli che seguono sono forniti dalla Associated Press:

A Jobs dobbiamo 317 brevetti di design e utility negli Stati Uniti. In mostra ci sono i certificati di brevetto che lo elencano tra gli inventori coinvolti della concettualizazzione di molti prodotti iconici Apple, inclusi i case per computer, i dispositivi iOS, il packaging, le tastiere, i mouse e gli adattatori di corrente, e perfino le scalinate di vetro di molti Apple Store. Oltre ai brevetti statunitensi, il nome di Jobs compare anche in 28 richieste di brevetto internazionali presso il WIPO’s Patent Cooperation Treaty (PCT).

L'esposizione, intitolata "The Patents and Trademarks of Steve Jobs: Art and Technology that Changed the World," avrà inizio il prossimo 13 luglio e Potrebbe rappresentare un'interessante escursione per chi magari capita dalle parti di Washington per le vacanze.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: