Samsung Galaxy S III, la guerra all'iPhone si tinge di Siri


Dopo tanti indizi criptici e spot di cattivo gusto, il sipario si è finalmente sollevato sul Galaxy S III, l'ultimo anti-iPhone di Samsung. La ricetta però è nuova solo a metà: è veloce, potente e sottile, ma -esclusa qualche intuizione lodevole- è sostanzialmente un potpourri di funzionalità già viste su iOS, compreso S-Voice, l'emulo di Siri.

L'ultimo, atteso telefono Android di fascia alta di Samsung offre un grosso schermo da 4,8" Super AMOLED a una risoluzione di 1280 x 720, sfoggia un form factor più sottile e ampio dell'iPhone 4S, e rispetto a quest'ultimo è anche più sottile e leggero; inoltre, dispone d'una fotocamera posteriore da 8 megapixel e una anteriore da 1,9, utilizzata per il riconoscimento facciale e le feature di tracciamento dell'utente.

La vera novità, tuttavia, sta nelle funzionalità avanzate integrate nel Sistema Operativo del dispositivo, tutte -nelle migliore delle ipotesi- pesantemente ispirate ad iOS. C'è S-Voice, l'equivalente di Siri (hanno perfino la stessa icona!), Scan and Match nell'app di riproduzione musicale, ovvero iTunes Match e perfino AllShare Cast che assolve esattamente alla medesima funzione di AirPlay:

Il Galaxy S III introduce "S Voice," un'interfaccia utente avanzata basata sul linguaggio naturale, che ascolta le tue parole e risponde. Oltre a consentire la ricerca delle informazioni e una comunicazione basilare col dispositivo, S Voice dispone di potenti funzionalità dedicate al controllo del dispositivo e ai comandi. Quando suona la sveglia ma hai ancora bisogno di qualche minuto extra di riposo, dì semplicemente al Galaxy III "Snooze." Puoi anche usare S Voice per riprodurre le tue canzoni preferite, abbassare o alzare i volume, inviare SMS e mail, organizzare gli appuntamenti o lanciare automaticamente la fotocamera e scattare una foto.


Ma non mancano altre chicche. Per esempio, il riconoscimento facciale dell'applicazione fotografica, in grado di inviare automaticamente ai nostri amici gli scatti che facciamo loro; con Smart Stay, invece, il telefono osserva gli occhi dell'utente per capire se sta navigando il Web o leggendo un eBook, e mantiene attiva la luminosità dello schermo, ma c'è molto di più. Se per esempio, durante la digitazione di un messaggio, cambiate idea e portate il telefono all'orecchio, quest'ultimo chiamerà automaticamente il destinatario grazie a Direct call. Con Pop Up Play, invece, gli utenti possono spostare a piacimento un video sullo schermo continuando a usare le app senza interrompere la riproduzione, e grazie all'accordo con Dropbox, gli acquirenti si portano a casa anche 50 GB gratuiti di spazio On the Cloud per due anni.

Il Samsung Galaxy S III verrà lanciato in Europa il prossimo 29 maggio, prima di raggiungere gli Stati Uniti a giugno e il resto del mondo nel corso dell'estate.

Photo | Cult of Mac

  • shares
  • +1
  • Mail
73 commenti Aggiorna
Ordina: