Proview promuove un'azione legale contro Apple negli Stati Uniti


La notizia è clamorosa: Proview vuole citare Apple in giudizio negli USA per frode. Prima di tutto i fatti: Cupertino è accusata di aver creato una società fittizia (una "dummy corporation"), denominata IP Application Development Ltd (IPAD, che fantasia...) per negoziare con Proview l'utilizzo del nome iPad nel 2009. Proview sostiene che la frode consista nei tentativi di Cupertino di mantenere segreta la reale identità della società. Gli avvocati di IPAD avrebbero detto a Proview che la loro società non avrebbe fatto concorrenza all'azienda cinese e si sarebbero anche rifiutati di esporre a Proview il motivo per cui la società fittizia voleva il marchio iPad.

Come ricorda MacRumors, l'utilizzo di società fittizie non è una novità nei negoziati tra società. I vantaggi di poter essere coperti da una dummy corporation sono evidenti: è possibile mantenere riservata l'identità di una o più società interessate all'accordo e, soprattutto, è possibile strappare alla controparte accordi molto vantaggiosi dal punto di vista economico. In altre parole, tramite IPAD, Apple è riuscita ad chiudere un accordo con Proview a delle cifre che forse non sarebbero state tali se Cupertino si fosse presentata ai negoziati senza la protezione della IPAD Ltd.

Così, dopo la Cina anche gli Stati Uniti diventano campo di battaglia tra Apple e Proview. Secondo voi come andrà a finire?

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: