Nuovo prototipo di AppleTV controllata da voce e gesture

AppleTV

Il più importante quotidiano del Canada, il Globe and Mail, rivela che Apple è in trattative con alcuni provider wireless e wireline, tra i quali Rogers e Bell, per arrivare a collaborare a riguardo delll'AppleTV:

Non vogliono costringersi a collaborare con una o due aziende, come rivelato da una fonte interna che ha familiarità con i colloqui in corso. Stanno cercando un partner. Stanno cercando qualcuno con funzionalità wireless e a banda larga. Un'altra fonte anonima rivela che gli operatori Rogers e Bell hanno già il prodotto nei propri laboratori

come rivela il Globe and Mail. Ciò che più ci interessa, in realtà, riguarda le anticipazioni sull'AppleTV in questione:

Pare che il prodotto integri Siri, il software Apple di riconoscimento vocale che funge da assistente personale sui più recenti modelli di iPhone, nei settaggi della televisione per aiutare gli spettatori a fare delle scelte di programmazione. Gli spettatori possono quindi controllare la TV con comandi vocali o con gesti della mano, tutto stando comodi sul proprio divano. Può essere attivata anche una tastiera su schermo, permettendo agli spettatori di navigare sul Web, effettuare video chat e utilizzare strumenti social come Twitter e Facebook - il tutto senza alcuna interfaccia fisica.

Il Globe and Mail prosegue poi citando gli analisti, incluso Peter Misek della Jefferies & Co., secondo i quali Apple sta cercando accordi con gli ISP per fornire contenuti TV alla prossima generazione di AppleTV.

Via | 9to5Mac

  • shares
  • Mail