iPhone 6s, riconoscimento facciale per sbloccare il telefono?

La prossima generazione di iPhone potrebbe sbloccarsi con un selfie. Lo rivela un brevetto Apple.

iphone-selfie_sblocco_telefono


Non solo codice di sblocco e Touch ID; Apple sta lavorando ad una tecnologia alternativa che consenta di sbloccare l'iPhone con un selfie. Lo rivela un recente brevetto, anche se non sarebbe una novità assoluta.

Un nuovo brevetto depositato da Apple presso lo United States Patent and Trademark Offices rivela che a Cupertino si lavora al riconoscimento facciale su iPhone. È una feature che nel mondo Android esiste da parecchio, ma per noi è una novità assoluta, soprattutto se consideriamo che viene da Apple.

Il brevetto in questione, numero 008994499, parla tra l'altro di come "configurare un dispositivo mobile per bloccarsi in automatico quando il volto dell'utente non è più alla portata della fotocamera integrata." L'idea insomma è di fare in modo che la fotocamera scatti delle foto a intervalli regolari (con quali effetti sulla privacy, è ancora tutto da scoprire) per stabilire se stiamo ancora usando o meno il dispositivo. E per essere certi che non sia ancora in uso, potrebbero venire in soccorso gli altri sensori, misurando ad esempio l'assenza di vibrazioni o movimento per un determinato lasso di tempo.

Per la prossima generazione di iPhone, dunque, potrebbe essere sufficiente impugnarlo e puntarlo verso il volto; i sensori di movimenti attiverebbero la fotocamera, e il telefono si sbloccherebbe da sé, senza neppure dover toccare il Touch ID. Voi che dite, vi interesserebbe una tecnologia simile? A noi l'idea non sembra affatto peregrina, anche se a questo punto è probabile che il management continui a premere -è il caso di dirlo- sul Touch ID.

Il bottone Home diventerà un joystick nelle versioni future di iPhone e iPad?

  • shares
  • +1
  • Mail