iTunes apre i battenti in America Latina


Nelle scorse ore e tenendo fede alle indiscrezioni a riguardo, Apple ha ufficialmente aperto le sezioni di download musicale e video dell'iTunes Store in 16 paesi dell'America Latina, e in uno di queste ha perfino deciso il debutto di iTunes Match. Ma il lavoro da fare è ancora molto.

Il negozio virtuale della mela dedicato a musica e film apre ufficialmente i battenti in Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù e Venezuela, ma è soltanto in Brasile che sono stati implementati -seppur con qualche problema iniziale- i servizi di iTunes Match che si aggiungono alle app, ai libri, ad iTunes U e ai podcast.

Si tratta tuttavia di un'apertura parziale. Per esempio, su MacMagazine.com.br si legge dell'esistenza di problemi minori di localizzazione del portoghese in iTunes (che comunque sembrano migliorare di momento in momento) e soprattutto del fatto che i prezzi siano ancora espressi in dollari USA, il che significa che per gli acquisti è necessaria una carta di credito internazionale. Le valute locali per l'intera area, infatti, dovrebbero arrivare entro sei mesi a partire da oggi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: